la mia settimana virtuale, e ad Abu Dhabi, dal 26 dicembre all’1 gennaio 2021 – 1

per un addio al 2020, ecco che torna opportuno l’ultimo sguardo 2020 alla mia settimana virtuale fuori casa.

ma più ancora serve ad introdurmi all’anno nuovo arrivato una foto di mia figlia da Abu Dhabi per il Capodanno, che lì precede di tre ore l’arrivo di noi.

lì, negli Emirati Arabi Uniti, l’obbligo di prevenzione sociale riguarda soltanto le mascherine; nei grandi spazi che affiancano la piccolissima baia davanti a casa sua, grandi cerchi tracciati sui selciati indicano alla gente gli spazi nei quali raccogliersi per rispettare il distanziamento; per il resto la gente si muove liberamente e ierisera era nelle strade per godersi i fuochi d’artificio.

lei stamattina è uscita in kajak col suo ragazzo, si sono persi in una foresta di mangrovie immerse nell’acqua, naturalmente, ma hanno visto un martin pescatore; progettano un’uscita settimana prossima per andare a vedere le corse dei cammelli oppure percorrere in bici un circuito nel deserto.

lei è lì per lavoro, e alla fine i suoi sono divertimenti privi di ogni lusso; è questa vita senza grandi restrizioni che a noi sembra ormai un lusso impossibile: la ascolto pensando che non ovunque il covid si è risolto in una catastrofe sociale come da noi.

ieri lì, negli Emirati Arabi Uniti, i morti sono stati 4 su una popolazione di 10 milioni di abitanti, che corrisponderebbero in Italia a 24, mentre nella realtà sono 20 volte tanto.

e non si può neppure dire che il merito di quel paese sia nel distanziamento degli abitanti nel territorio, perché la popolazione anche lì è concentrata in grandi centri urbani, forse addirittura più che da noi.

ma la disciplina sociale è diversa e l’obbedienza alle disposizioni è un’abitudine, in generale, forse anche perché le disposizioni sono più dure.

io intanto mi consolo con i più di 150 invitati ad una festa sul Lago di Garda, che festeggiavano senza mascherine e si postano anche nei social per farsi belli, e penso alla maledizione di un paese la cui cultura mostra ammirazione per i trasgressori, fossero anche delinquenti e in cui la vita sociale li premia.

. . .

ma qui mi fermo, perché non ho voglia di inacidirmi lo stomaco, già pieno di bruciori dopo l’anatra all’arancia di ieri sera e del pranzo di oggi.

oggi l’India, dopo l’Inghilterra e l’Argentina, ha approvato Astrazeneca, un vaccino anti-covid tradizionale a virus attenuati – NB. 2021.01.03: vedi però l’importante precisazione di Fabio Mombelli nei commenti –, che potrebbe essere meno problematico di quelli a m-RNA in voga al momento, ed anche molto meno costoso (un decimo dello Pfizer-BioNTech); ma temo che qualcuno dei miei commentatori esperti non sia d’accordo.

in ogni caso, per poter andare in India, questo me lo farei anche; peccato che l’Unione Europea non l’abbia ancora autorizzato, e avrà certamente i suoi buoni motivi per farlo.

ma mi accorgo definitivamente che sto uscendo dal seminato, e quindi mi ritraggo in punta di piedi.

. . .

8. Tana libera tutti, E siamo nel 2021 gennaio 1, 2021

corpus2020 gennaio 1, 2021 alle 12:00 pm – due volte auguri di realizzare tutti i tuoi buoni propositi 2021, e oltre! – un abbraccio

. . .

7. mi lascia sempre perplesso quando un blog, magari da un paese straniero, manda un like ad un vostro post, mettete uno di dieci anni fa su Marchionne, appena ripubblicato sul blog dove state recuperando i post di una piattaforma chiusa; e vi si abbona anche: è chiaro che si tratta soltanto di una precisa strategia commerciale per essere ricambiati: cosa che suscita una reazione che sta a metà strada tra l’irritazione e il compatimento. e aggiungeteci anche che è un blog di fotografie, una più bella dell’altra, ma di quello stile fotografico anonimo di foto assolutamente perfette, ma di una bellezza leccata e stereotipata e totalmente convenzionale: cioè niente di simile alle foto dei miei amici blogger fotografi autentici e scrittori veri, che trovate qui sotto.

e, non lo dico, come la volpe all’uva (anche se mi piacerebbe essere capace di fare foto tecnicamente un poco migliori), ma questo tipo di bravura di rancortravel non la invidio del tutto; comunque le sue foto sono davvero molto belle, e dunque ve lo segnalo lo stesso.

. . .

6. veronica, Il mio 2020 in una frase di Einstein 28/12/2020

corpus2020 30/12/2020 at 00:08
wow, arrivo tardi, forse ancora problemi di notifica. – ecco uno splendido monumento all’ottimismo, quello sano, vitale, positivo, che è un beneficio per se stessi e per gli altri. – un abbraccio, Veronica.

Veronica 30/12/2020 at 07:23 – Grazie Mauro dal profondo del mio cuore… e sappi che tra i miei prossimi buoni propositi del 2021 ho inserito anche un caffè dal vivo con te mi piacerebbe davvero molto incontrarti e farci 4 chiacchiere.

. . .

5. che-blog, La cultura crea individui, l’industria vuole la massa 23 dicembre 2020

corpus2020 29 dicembre 2020 alle 12:43
lieto di avere incontrato il tuo blog. leggiamoci, abbiamo forse delle cose da dirci.

. . .

4. GIOMAG59, Voglio lo Sputnik! 28 DICEMBRE 2020

corpus2020 28 DICEMBRE 2020 ALLE 18:53
e bravo il nostro Gio’: rieccoci in sintonia… e infatti qui ha nevicato, ma mica come da te, 50 cm buoni, per oggi, e mi sono spaccato la schiena anche io a spalare, come il tuo vicino, ma quando è alta 50 cm non lo consiglio a nessuno: eccomi con schiena rotta e tachicardia, … azz.- e mi sono anche limitato allo stretto necessario per far uscire la macchina in strada, che saranno stati due metri: ma quanti metri cubi? viva la neve!

giomag59 28 DICEMBRE 2020 ALLE 20:43
La neve è bella ma guardata dalla finestra di casa… Ad un certo punto stavo per scendere anch’io a spalare ma poi ho pensato che non era saggio farsi venire un infarto di questi tempi, con le terapie intensive occupate. Domani però mi sa che qualcosina nel cortile dovrò fare, perché devo uscire per andare a un funerale. Ma vedrò l’andazzo, se è una roba pesante lascio stare, tanto il funerale lo faranno lo stesso anche senza di me, e poi perché aggiungerne un altro? (A proposito della schiena ricordo pure che l’ultima volta che ho spalato, qualche anno fa, mi ha fatto male una settimana… non è roba per uomini di penna…) 🙂

. . .

3. Ricco&Spietato, Me Sento Tutta ‘Na Perplessità 28 dicembre 2020

corpus2020 28 dicembre 2020 alle 18:14
sono con te. – un medico – per giunta Presidente dell’Ordine di Roma, che dice che il diritto individuale di disporre del proprio corpo è PURTROPPO costituzionale, andrebbe, lui sì, sanzionato con la perdita di ogni incarico pubblico. – quando ero giovane, per accedere a un impiego pubblico dovevi giurare fedeltà alla Costituzione.

. . .

2. Quora. Perché Monti è il premier più odiato della storia italiana? 27 dicembre 2020

Gli imbecilli spiegano l’avventura di Monti come la risposta al malgoverno del berluska che stava trascinando l’Italia verso il baratro… ecc. ecc.

purtroppo sono uno degli imbecilli in questione. e non spreco altre parole, perché non ne vale la pena. inutile parlare con chi sta delirando non so se per propensione naturale, oppure per eccesso di sostanze di qualche tipo.

. . .

1. inerro.land Nel regno delle aquile (video) / In the kingdom of the eagles (video) 26 dicembre 2020

corpus2020 26 dicembre 2020 alle 19:52
mamma mia, e pensare che io ho visto un’aquila solo una volta in tutta la mia vita, e per sbaglio! volava sopra la bassa Val Trompia, e chissà che cosa ci faceva un’aquila da quelle parti… – queste immagini sono davvero eccezionali.

inerro.land 27 dicembre 2020 alle 18:19
Grazie mille Mauro!
Guarda, io vidi la mia prima quasi due anni fa, neanche lo sapevo ce ne fossero qui… e invece ce ne sono quante ne vuoi, ed è sempre uno spettacolo 😍

2 commenti

  1. Fabio Mombelli, commento ricevuto via whatsapp:

    Caro Mauro,
    Leggendo il tuo recente articolo
    “la mia settimana virtuale, e ad Abu Dhabi, dal 25 dicembre al 1 gennaio” mi permetto di segnalarti quella che – per come l’ho capita io – potrebbe essere una imprecisione, e riguarda il vaccino Astrazeneca.
    Hai definito tale vaccino
    “tradizionale a virus attenuato”, il che non è propriamente corretto.
    Per vaccino a virus attenuato si intende un vaccino (decisamente tradizionale) che prende il virus che causa la malattia (morbillo, polio…), lo attenua (ovvero ne abbatte la patogenicità) o lo ammazza (inattiva, propriamente) e lo inocula. A questo punto il sistema immunitario riconosce la minaccia, e sviluppa gli anticorpi: in sostanza, il virus introdotto dal vaccino è proprio quello che verrebbe incontrato se ci infettassimo. Il vaccino attenuato è utilizzato per il morbillo ad esempio, quello inattivato per l’epatite A ad esempio.
    Astrazeneca fa una cosa sostanzialmente diversa: certo, si serve di un virus, ma il virus è un altro virus, non è il Covid!
    Si utilizza un adenovirus (opportunamente ingegnerizzato affinché non possa replicarsi e non possa fare “cose strane”) e lo sfrutta unicamente come vettore per un filamento di DNA.
    L’adenovirus trasporta e protegge il tratto di DNA utile alla sintesi della famosa proteina spike, raggiunge la nostra cellula, la penetra e rilascia il materiale genetico nel nucleo della cellula stessa (e non direttamente l’mRNA nel citoplasma, come invece faceva il vaccino a RNA). A questo punto la nostra cellula trascrive in mRNA l’informazione depositata sotto forma di DNA nel nucleo e poi i ribosomi si occupano della traduzione e della costruzione della proteina spike (secondo il famoso dogma della biologia).
    Le spike prodotte vengono quindi esposte dalla cellula e attaccate, in maniera a questo punto non molto diversa da quanto non accadesse con il vaccino a RNA, che si serviva di nanoparticelle per la consegna dell’mRNA e evitava il passaggio dal nucleo.
    Spero di esserti stato utile, un abbraccio
    Ti mando il link ad un articolo del NY Times che credo possa essere di tuo interesse

    Fammi sapere se credi che ciò che ti ho scritto possa avere senso. Non sono un tecnico della disciplina e potrei avere scritto cose errate o soltanto parzialmente corrette

    "Mi piace"

    • caro Fabio,
      credo che tu abbia ragione, la cosa mi è stata segnalata anche da altri. nel commento la mia espressione sintetica risulta effettivamente fuorviante. Domani cercherò di rimettere in sesto tutto in un nuovo post, dopo quello di oggi. Intanto, grazie!
      . . .

      la tua descrizione di come funziona il vaccino Astrazeneca è semplicemente perfetta (e del resto, come dubitarne? 🙂 )
      tra l’altro proprio su questo vaccino è in corso una discussione, a tratti animata, con un altro blogger, e tu confermi la tesi che sto sostenendo io – che non sono a mia volta un tecnico, e posso fare errori a mia volta.
      la tua precisazione quindi è opportuna due volte; solo posso dire a mia discolpa che l’espressione che ho usato in questo post era molto sintetica e, diciamo pure, fuori contesto e non intendevo dare una definizione precisa e tantomeno analitica: mi sono accontentato di mettere il plurale (“un vaccino anti-covid tradizionale a virus attenuati”) per accennare al fatto che si usava un virus diverso – ma anche così sono risultato impreciso. e certamente è stato sbagliato definirlo “tradizionale”, per i motivi che hai spiegato bene e che risultano anche dall’articolo del NYT.
      il problema è stato affrontato da me nel post successivo: https://corpus2020.wordpress.com/2021/01/02/10-vaccini-anti-covid-alla-patria-ciascuno-alla-sua-naturalmente-2/, sulla base di una intervista alla virologa Viola e lì spero di essere stato corretto; ma aspetto il tuo giudizio, più qualificato del mio!
      grazie mille, ricambio l’abbraccio virtuale e ancora auguri di migliore 2021!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...