la mia settimana virtuale dal 2 all’8 gennaio 2021 – 12

questo 2021 è iniziato alla grande, fin dalla prima settimana, e, se continua con questo ritmo, promette di farcene vedere di tutti i colori: anche la mia settimana di passeggiate e commenti nei blog altrui è stata varia e vivace; ma fatemi sottolineare, prima di tutto, che lo scopo di questo appuntamento settimanale è quello di sollecitare chi ha tempo, durante il weekend, a dare un’occhiata ai post citati: ci si arriva cliccando sul titolo di ciascuno, dato che ogni titolo è stato trasformato in link.

ci si muove tra blogger di consumata e verificata bravura: dalle poesie, dalle foto e dai quadri di 1. Francesca, alla incredibile capacità di 2. Manuel di farci entrare nel mondo della natura ogni giorno con una emozionante scoperta nuova; con 3. giomag59 si sorride accompagnati tra quotidianità ironica e attualità attraversata da una consapevole ironia; con 5. gaberricci si riflette e si approfondisce.

questi sono blogger ospiti fissi di questa rassegna del sabato; ma ci sono diverse new entry, questa settimana: 6. mocaiana, 7. chiedoaisassichenomevogliono, 8. Pulgarìas, 9. rozmilla, 10. passoinindia, 11. fravikings: ma non voglio privarvi del piacere scoprire personalmente di che cosa hanno scritto in particolare, ciascuno di loro; in mezzo al tutto ci sta anche 4. un piccolo commento familiare su un mio video Youtube.

. . .

11. fravikings, Una fantastica scoperta estiva: Sermoneta 8 gennaio 2021

corpus2020 8 gennaio 2021 alle 20:29
grazie di questo resoconto così vivo e pieno di passione. – nel tutto una cosa mi ha colpito e suscita la mia curiosità; partito da Brescia? non dirmi che siamo anche concittadini o quasi…

fravikings 8 gennaio 2021 alle 22:12
Si sono di Brescia, tu?

corpus2020 8 gennaio 2021 alle 22:32
vissuto a Brescia fino al 2014 (salvo una parentesi tedesca), poi con la pensione trasferito in Val Sabbia…

fravikings 9 gennaio 2021 alle 8:59
ah stupendo! io abito a villa carcina! comunque presto scriverò qualcosa su Bagolino 🙂

corpus2020 9 gennaio 2021 alle 12:25
avevo diversi amici a Villa Carcina. ma oramai ci siamo persi di vista da parecchi anni. – Bagolino merita di sicuro un post tuo… 🙂

. . .

10. passoinindia, RAM SETU, IL PONTE DEL MISTERO (CON UNO SGUARDO AL RAMAYANA) gennaio 7, 2021

corpus2020 gennaio 7, 2021 alle 7:57 pm
non sapevo di questo progetto: criminale davvero… – esperienza indimenticabile, per me:

ciao, buon 2021!

. . .

9. rozmilla, I vaccini anti-COVID19. Cosa aspettarsi realisticamente. Vere e false promesse. 6 gennaio 2021

corpus2020 7 gennaio 2021 alle 00:09
l’articolo è veramente esemplare e senza di te non lo avrei mai conosciuto. – un enorme grazie!

ho poi ripubblicato il post.

. . .

8. Pulgarìas, Crapa pelada e il dramma dell’emarginazione 05 gennaio 2021

corpus2020 05 gennaio 2021 alle 10:45:
questa dottissima e fantastica analisi della filastrocca è un vero gioiellino, piacere della mente e quasi anche del palato. grazie di avermela fatta conoscere.
mi permetto di aggiungere che la parola crapa, per la sua conformazione (esclusivo vocalismo in a), è probabilmente da ascrivere all’antichissimo substrato linguistico pre-indo-europeo.

. . .

7. ho cominciato a seguire https://chiedoaisassichenomevogliono.wordpress.com/

. . .

6. mocaiana, Creazione di Adamo, 2 4 gennaio 2021

corpus2020 4 gennaio 2021 alle 19:52
considerazioni molto belle.
però non sono sicuro che la rappresentazione dell’uomo Adamo in questo acquerello di Blake sia negativa: è vero, come dici, che è preda della materia e del male, simboleggiato dal serpente. ma l’intervento di questo Dio che giustamente definisci spinoziano, perché non sovrasta l’uomo da una dimensione metafisica (come quello michelangiolesco), e partecipa della sua stessa natura, tende a risvegliare le forze positive che sono in lui.

mocaiana 4 gennaio 2021 alle 19:57
Però Dio sembra disperato…

corpus2020 4 gennaio 2021 alle 20:00
è vero, il volto di Dio assomiglia molto a quello di Adamo, e ne condivide la disperazione. – è un altro elemento che induce a vedere Dio come qualcosa di insito nell’uomo; anche nella raffigurazione è quasi un alter ego che gli si affianca; mi pare che il dio di Blake sia il divino nell’uomo. – (grazie della risposta).

mocaiana 4 gennaio 2021 alle 20:34
Ma grazie a te, un’osservazione molto, molto acuta…

mocaiana 4 gennaio 2021 alle 20:42
D’altronde, se siamo a Sua immagine…

poetella 4 gennaio 2021 alle 20:17
Splendido post e magnifico l’ultimo commento di corpus2020…

corpus2020 4 gennaio 2021 alle 20:47
grazie mille. – siccome la coda dei commenti è limitata a tre, mi prendo la libertà di aggiungere qui, per mocaiana, che è vero che noi diciamo che Dio ci ha fatto a Sua immagine, ma è come dire che noi lo abbiamo fatto a immagine nostra. 😉

poetella 4 gennaio 2021 alle 22:29
Concordo…

mocaiana 4 gennaio 2021 alle 22:35
🙂 questo discorso merita un altro, lunghissimo post

corpus2020 4 gennaio 2021 alle 22:48
ne sono felice e lo leggerò con vivo interesse 🙂

. . .

5. gaberricci dedica anche a me un post come augurio per l’anno Nuovo (citerò Almodovar: Che cosa ho fatto io per meritarmi questo? 🙂 )

E ad un altro mio amico, Mauro, a voi noto come bortocal, che una volta mi disse qualcosa come Non guardo certi spettacoli, perché ho paura che mi piacciano. Mi piacerebbe poter pensare che questo articolo l’abbia indotto in tentazione. ma non è per questo che questo suo post va assolutamente visto.

consiste in un racconto denso e avvincente e in un video assolutamente incredibile: quest’ultimo dovrebbe essere mostrato ad ogni dogmatico per mettere in crisi le sue certezze: se crede in Dio, perché dio fa questo? e se al posto di Dio ha messo la scienza, perché la scienza permette certe cose?

gaberricci, La miglior pubblicità è la soddisfazione dei clienti January 4, 2021

corpus2020 January 4, 2021 at 9:22 am
qui è difficile decidere se prende di più il racconto o il video.
ma se il racconto doveva indurmi nella tentazione di guardare il video, ci è riuscito benissimo: senza il racconto non avrei mai dedicato un minuto della mia vita ad un video con quel titolo, ahaha.
l’augurio di buon anno è stato recepito (e viene ricambiato anche pubblicamente): spero soltanto che il 2021 non si ispiri troppo a questo video, perché di cose troppo strane il 2020 ce ne ha già fatte vedere abbastanza! 🙂

gaberricci January 4, 2021 at 5:15 pm
Strane, ma nel senso peggiore del termine. Keep the world weird, dice il mio amico Ivan Cenzi. Ma strano nel senso giusto.

corpus2020 January 4, 2021 at 7:03 pm
anche lo strano ha doppia faccia, come tutto ciò che è umano. 🙂

gaberricci, Se proprio ci tenete January 7, 2021

corpus2020 January 7, 2021 at 9:39 am
ottimo, naturalmente.
ma due puntualizzazioni da parte mia: 1. una parte della polizia ha apertamente fraternizzato con gli eversori golpisti trumpiani (non mi viene di chiamarli terroristi, riservo la parola ad altre tipologie di azione politica violenta). 2. la Guardia Nazionale non è stata mobilitata da Trump, che avrebbe volentieri lasciato procedere le cose per il loro verso, ma dal vice Pence, che di fatto lo ha esautorato.
la cosa sorprendente è che abbiano obbedito a Pence, che non aveva nessun potere legale di dare ordini al posto del Presidente.

gaberricci on January 7, 2021 at 11:29 am – Davvero? 1. Non ho trovato nulla a questo proposito. Certo non faccio fatica a crederlo. 2. Non lo sapevo nel momento in cui ho scritto l’articolo. È coerente col quadro complessivo, e con la stupidità dell’uomo: davvero credeva che il partito repubblicano si sarebbe lasciato placidamente calpestare da un gruppuscolo di redneck esagitati?

corpus2020 January 7, 2021 at 11:41 am
aldilà del comportamento generale della polizia (come tu stesso hai rilevato, come sarebbero andate le cose se questi fossero stati neri o anche latinos o nativi?), ho visto anche un video in cui un panzuto policeman si faceva fotografare sorridente assieme a un bizzarro golpista.
certo, tutto questo sa di farsa adesso, perché la maggioranza della polizia ha resistito, ma che cosa saremmo a dirci se il golpe fosse riuscito? e io penso che non ci sia mancato molto.

gaberricci January 7, 2021 at 8:31 am
Secondo me questo non è il peggio della società americana: è LA società americana, la sua anima profonda. Questo è il sogno americano che si avvera (cit.).

Kikkakonekka January 7, 2021 at 8:41 am
Ipocrisia spazzata via.
This is America.

corpus2020 January 7, 2021 at 9:43 am
non dimenticherei che nel 1963 l’America profonda seppe fare ben altro colpo di stato, liquidando un presidente troppo democratico, Kennedy, e riuscendo a creare un casino mediatico tale – con i mezzi limitati di allora – che non ci si vede chiaro neppure adesso sessant’anni dopo.
vi fu coinvolto, come agente della CIA anche Bush senior, che poi diventò presidente; ed è dal figlio che è venuta la definizione della tragica farsa di queste ore come colpo di stato da repubblica delle banane: un giudizio da esperto…

. . .

4. dolores b. 3 GENNAIO 2021 commenta un mio video Youtube: “fontane a Stuttgart nei giardini reali. giugno – vintage 2004 43”
Bellissimo, molto pulito e a misura d’uomo. Abbiamo molto da imparare.

bortocal 3 GENNAIO 2021
grazie. capisci perché è stato anche doloroso venirsene via?

. . .

3. GIOMAG59, Cronachette dell’anno nuovo 3 GENNAIO 2021

corpus2020 3 GENNAIO 2021 ALLE 18:03
post dei migliori: sei tornato te stesso alla grande: mi permetto di considerarlo di buon auspicio per il 2021, e anni seguenti. – a proposito, però: Mattarella è stato eletto nel febbraio 2015, quindi il suo mandato termina nel 2022 e a fine anno 2021, a rigore, un nuovo messaggio di saggezza dovrebbe mandarcelo.
come mai ha detto che questo era il suo ultimo? e anche tu l’hai preso come tutti per una cosa ovvia?
a mio parere ha voluto anticipare che si dimetterà in anticipo, come Cossiga a suo tempo e come papa Ratzinger.
allo scopo di non far scattare il cosiddetto semestre bianco in cui le Camere non possono essere sciolte?
a me pare l’interpretazione più probabile… – ciao!

giomag59 3 GENNAIO 2021 ALLE 18:14
Hai ragione, pensavo al 2013 ma sbagliavo. Mattarella ha detto che questo sarà il suo ultimo anno da Presidente, non che questo sarebbe stato il suo ultimo messaggio, non so se mi sono portato avanti io interpretando le sue intenzioni, ma non penso, ero solo distratto dall’antipasto. Chiedo scusa al Presidente anzi, se volesse rimanere ancora un paio di annetti mi farebbe piacere… tu sei ancora sotto la neve?

corpus2020 3 GENNAIO 2021 ALLE 18:35
giusto, ma rimane il fatto che al 31 dicembre Mattarella non aveva ancora davanti un solo anno da presidente, ma forse sono troppo pignolo io, o forse Mattarella anticipa i tempi perché è stufo… – qui la pioggia insistente da tre giorni, con qualche accenno di nevischio solo casuale ha messo in fuga ieri figlio e nipoti, dopo qualche giorno splendido passato insieme; diciamo che la neve resiste ancora, ma in quella forma odiosa che la trasforma in una palta indegna… – ma importa poco, tanto, sia neve o covid, sempre in casa conviene stare…

giomag59 3 GENNAIO 2021 ALLE 18:47
Occhio ai polli, che se cominciano a rubare le bestie… 🙂

corpus2020 3 GENNAIO 2021 ALLE 19:01
duecento capre sono passate di qui col loro pastore, poco prima della nevicata, scendendo dai monti del Trentino, ma i tempi non collimano, ahha. – quanto al mio pollaio, si è ridotto a un gallo e 4 galline; una coppia di tacchini, 8 anatre (4 hanno concluso la loro vita l’ultimo giorno dell’anno e una ci ha aiutato a festeggiare il capodanno, con degno contorno di arance)… le faraone stanno morendo una ad una: che abbiano il covid anche loro? e finiscono nella scarpata, come omaggio alle volpi.

giomag59 3 GENNAIO 2021 ALLE 19:11
Il morbo delle faraone? Inquietante!

corpus2020 3 GENNAIO 2021 ALLE 19:16
spero che sia solo freddo; le tengo in un recinto a parte, con una rete sopra, per impedirgli di volare via come fece la prima; i contadini del posto gli tagliano le penne delle ali, ma mi ripugna, e lo scotch se lo levano; hanno un riparo modesto e non possono entrare nel pagliaio come fanno le galline.
è la seconda nidiata di faraone che va in malora in due anni; la prima in epoca ante-covid, quindi…
le anatre invece sfidano il freddo e la neve senza scomporsi: si tuffano volentieri nella vasca in mezzo ai pezzi di ghiaccio, mah! c’è tanto da imparare… passi per il corpo, protetto da penne e grasso, ma devono avere delle zampe totalmente insensibili al freddo.

corpus2020 3 GENNAIO 2021 ALLE 19:19
insomma, di 8 faraone nella storia del mio pollaio, finora ne ho mangiata solo una, che era annegata nella vasca, quando le tenevo di là, assieme alle anatre, e al momento me ne è rimasta una.
sono animali stupidi: due le ho salvate all’ultimo minuto dallo strangolamento perché erano riuscite ad infilare la testa nella rete fino a soffocarsi. sempre che non fosse un tentativo di suicidio… 😉

GIOMAG59, Cronachette dell’anno nuovo (3) 7 GENNAIO 2021

corpus2020 7 GENNAIO 2021 ALLE 18:21
niente male la battuta sull’esportazione americana della democrazia nel mondo, prevalentemente a suon di colpi di stato, appunto. – ma anche tutto il resto del post è all’altezza, quella giusta… 😉 quella del materasso.

giomag59 7 GENNAIO 2021 ALLE 20:12
Sono passato da 15 a 28 cm. per fortuna avevo dei piedini della lunghezza giusta in cantina…

corpus2020 7 GENNAIO 2021 ALLE 20:19
non capisco… i piedini si mettono sotto il materasso, non sopra…
che importa quanto sono alti i piedini? 🙂 – ah, forse dovevi tenere il materasso all’altezza di prima per la testiera e dunque ti servivano dei piedini più corti?

giomag59 7 GENNAIO 2021 ALLE 21:10
No, è che abbiamo materassi singoli ma accostati (molto comodo, specialmente con le reti con i motorini che fanno alzare testa e piedi) e quello di mia moglie era più alto del mio e quindi per stare in pari io avevo i piedini più alti… avendo cambiato materasso ho dovuto mettere piedini più bassi, altrimenti quando mi giro le cado addosso… 🙂

corpus2020 7 GENNAIO 2021 ALLE 21:18
🙂 🙂 🙂 – ahia, ho dimenticato da tempo immemorabile che cosa significa dormire nello stesso letto in due per una notte intera, ahaha. – vedo però che siete una coppia molto aperta: con materassi non solo divisi, ma di spessore differente. o almeno lo eravate: vediamo che cosa succede adesso… che avete realizzato l’eguaglianza dei materassi, anzi il materasso unico… 😉

giomag59 7 GENNAIO 2021 ALLE 21:50
🙂

. . .

2. Manuel Chiacchiararelli, cioè inerro.land, Nel regno delle aquile (video) / In the kingdom of the eagles (video) 26 dicembre 2020

conserva l’abitudine piacevole per me di ringraziarmi per queste citazioni settimanali.

ha un canale Youtube molto interessante: che cosa aspettate ad abbonarvi? https://www.youtube.com/channel/UCtKiMd23Y10ZDuLGiyw-XCg

volevo anche comperato il suo primo romanzo e farvi a breve una recensione; ma c’è un problema: amazon, che non mi manda il codice per confermare l’ordine: e oramai mi ha identificato con mio figlio, e manda da me, qui, i libri che ordina lui e a lui a Brescia quelli che ordino io… 😉

inerro.land, “The Winner Takes It All” 5 gennaio 2021

corpus2020 5 gennaio 2021 alle 19:40
non essere troppo critico con le tue foto, sono straordinarie.

inerro.land, La Surnia Ulula (video) / The Northern hawk-owl (video), 6 gennaio 2021

corpus2020 6 gennaio 2021 alle 22:06
a parte ogni altra considerazione già fatta dagli altri commentatori, è sorprendente la capacità del gufetto di tenere la testa quasi ferma, mentre il corpo viene fatto oscillare dal vento, e di girarla di 180 gradi. – ringrazio anche io per lo spettacolo, anche se quasi mi vergogno di chiamarlo così.

inerro.land 7 gennaio 2021 alle 19:00
Lo hai notato anche tu, eh? Infatti ho tagliato quei clips apposta, davvero incredibile 😍😃
GRAZIE MILLE e perché dovresti vergognarti? 😉😊

corpus2020 7 gennaio 2021 alle 19:57
chiamare spettacolo la natura, a me pare quasi di degradarla un pochino. ma non trovo espressione migliore, in effetti.

inerro.land 8 gennaio 2021 alle 19:11
❤️

inerro.land, L’ulula: le foto (e un bagnetto fuoriprogramma…) / The Northern hawk-owl: the pictures (and about an unexpected bath…) 7 gennaio 2021

corpus2020 7 gennaio 2021 alle 20:05
mi hai fatto ricordare quella volta che in Thailandia sono finito nelle sabbie mobili (ben mimetizzate anche loro da una vegetazione superficiale), per fortuna con una gamba sola e riuscendo a venirne fuori.
ovviamente ero da solo anche io e non c’era nessuno in vista; quando la racconto dico sempre che, se ci fossi finito dentro con tutte due le gambe, nessuno avrebbe mai più saputo nulla di me.
però almeno non faceva freddo: immagino lo shock anche soltanto fisico di uno sbalzo di temperature come quello che hai subito tu!

inerro.land 8 gennaio 2021 alle 19:11
Oh mamma mia che brutta avventura la tua, per fortuna ci sei finito solo con una gamba!
Tante volte ci accorgiamo dei rischi solo dopo che le cose succedono…
Sì, lo shock è stato forte, non respiravo più mentre annaspavo nel ghiaccio
😂😂😉

corpus2020 8 gennaio 2021 alle 20:53
quindi il pericolo maggiore lo hai corso tu, perché si è aggiunto il gelo.
meno male che è andata bene ad entrambi… 😉

inerro.land 9 gennaio 2021 alle 19:29
Sì, se fossi stato a km dalla macchina sarebbe stato un vero guaio…
Menomale che è andata bene, a te anche
😊

. . .

  1. Francesca, Poesia o Haiku… gennaio 2, 2021

corpus2020 gennaio 2, 2021 alle 6:02 pm
bellissima poesia e bellissime foto!

Francesca gennaio 2, 2021 alle 7:50 pm
Grazie Mauro ! Era bellissimo, ho provato a sciare ma sono caduta subito, meglio una piccola ciaspolata. Anche in estate era una meraviglia. Allora era tutto semplice, anche andare su per sentieri per ore e ore…😘

Francesca, Equilibri inaccessibili a noi umani gennaio 3, 2021

corpus2020 gennaio 3, 2021 alle 7:07 pm
se guardiamo l’universo nella sua dimensione meravigliosa, ci rendiamo conto che l’uomo non è previsto: è stato un incidente di percorso.

Francesca, Preludio notturno gennaio 7, 2021

corpus2020 gennaio 8, 2021 alle 1:15 am
si fa fatica a cliccare mi piace qui sotto, non perché quello che hai scritto non sia bello, ma perché non è bello quello che ti costa scriverlo.

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...