i lemming dell’Inter, foto di un suicidio/omicidio di massa – 181

I lemming (in italiano le lemmi, singolare lemmo) sono piccoli roditori artici e fanno parte della tribù dei Lemmini, una delle tre (con arvicole e topo muschiato) che compone la sottofamiglia Arvicoline.

di quando in quando hanno delle “esplosioni” demografiche nel numero di componenti, dando origine a fluttuazioni caotiche e quindi migrano spesso in gruppi numerosi, e molti di loro periscono per cause accidentali oppure per la pressione degli altri individui che può causarne la caduta in corsi d’acqua, dirupi, ecc.

il suicidio dei lemming è una metafora assai usata per riferirsi a persone che seguono acriticamente l’opinione più diffusa, con conseguenze pericolose o addirittura fatali. (da wikipedia)

ogni altro riferimento qui è puramente casuale.

. . .

ricorderemo il governo Draghi, con le sue aperture pazzoidi in piena drammatica epidemia, ma a sua detta ben ragionate, come la causa diretta della catastrofe sanitaria prossima di questo paese.

e ricorderemo tutti quelli che hanno dato voce ai piagnistei di un popolo irresponsabile, anche a sinistra, come i colpevoli diretti della prossima tremenda ondata epidemica, che qui vediamo fotografata nel suo farsi.

22 commenti

  1. Mauro è stato detto di tutto e di più! Troppo, secondo me; torno all’essenziale. Culturalmente socialmente ed eticamente siamo proprio discendenti dell’impero; proprio l’Italia, intendo; gli italiani ne incarnano le peggiori peculiarità. Nessuno escluso tranne chi, i pochi che scelgono secondo scienza e coscienza. Tutto il resto sono chiacchiere più o meno intelligenti. Ciao, grazie 😉

    Piace a 1 persona

        • Si dice scienza e coscienza. Pare che si escluda la conoscenza. Io l’aggiungo perché la scienza nella pandemia mostra variabili collegata a un dio… in francese de l’argent, money in inglese, e in tedesco? Non basta parlare di scienza e coscienza in questo caso. Parere tutto mio, basterebbero la conoscenza approfondita e la coscienza.
          A quale scienza ci possiamo affidare?! La gente è più che mai scettica. Ho cambiato provincia, sono stata dai vicini maceratesi. Ti assicuro che brancolano nel buio. Dal mio basso da popolana ho coniato una formula molto semplice che raccoglie le testimonianze del territorio, Paese meglio, di appartenza. Spero di essere stata chiara ed esaustiva.
          Impero romano, altra omissione.
          Che pizza orribile il telefonino per scrivere. Già che sbaglio comunque, figurati così.
          Meglio tornare alle lettere. Posta prioritaria 🤔
          Ciao Mauro, grazie mille ti abbraccio 🌝🐞

          "Mi piace"

          • ciao Francesca, una parte di questa discussione è falsata: credo che l’espressione in scienza e coscienza sia molto antica, e qui la parola scienza non ha ancora il significato che le attribuiamo noi moderni, ma è ancora la scientia latina, cioè il sapere, di’ pure la conoscenza. interpretando così la frase, non c’è bisogno di introdurre la parola conoscenza, perché sarebbe un inutile duplicato dello stesso concetto.
            aggiungo che la vera scienza è sempre problematica: diffonde il dubbio, non le certezze.

            non riesco neppure ad immaginare come tu riesca a scrivere col telefonino; e ti faccio i miei complimenti per questa tua abilità prettamente giovanile, ahaha 🙂

            buona serata, cara Francesca.

            Piace a 1 persona

    • sinceramente, cara Mădălina, questo è proprio l’ultimo dei pensieri miei e credo dovrebbe esserlo anche di chiunque non sia un albergatore.
      per essere crudamente egoista, io penso, prima di tutto, a come si deve sentire una persona qualunque che vede la propria sicurezza messa a rischio da comportamenti tanto irresponsabili e dalle azioni di un governo confuso che le facilita.
      non mi risulta peraltro che gli albergatori dello Sri Lanka, dove sono stato l’anno scorso prima del lockdown, abbiano fatto tanti piagnistei per un lockdown che li ha ridotti alla fame vera e propria, ma che ha permesso per mesi al paese di non avere quasi morti, fino alla tragica svolta attuale, dopo che lo hanno abbandonato e si sono riaperti al turismo.
      forse perché vivono in una cultura dove la vita umana viene comunque prima dei soldi?

      Piace a 1 persona

    • ma no che sono intervenute, con molto comodo, all’inizio del coprifuoco (leggo).
      dalle foto risulta che la stragrande maggioranza dei dediti ai bagordi non avevano le mascherine. ma, onestamente, non si può chiedere di intervenire alla polizia in un contesto sociale del genere: non siamo mica a Genova vent’anni fa e del resto non si trattava certo neppure di difendere la quiete dei potenti della Terra, ma soltanto la salute di decine di migliaia di persone che volevano farsi del male.
      onestamente a me sta bene così (quasi): i romani dicevano che ognuno è artefice della propria sorte; credo che valga anche per i popoli, e i popoli caciaroni e incapaci di darsi delle norme di comportamento sono destinati a farsi molto male, ecco tutto.
      io ci sono nato e, dopo essermene andato, ci sono purtroppo tornato, anche se soltanto per collocarmi in una specie di esilio; ma tu che non hai legami qui, fai bene a cercare di andartene prima che puoi, anche dal punto di vista più semplice della mera sopravvivenza fisica.

      Piace a 1 persona

  2. già.

    oh, tutti a dare dell’imbecille a a. agnelli e intanto lui – diabolico! – ha rinunciato allo scudetto per risparmiare i lemming suoi a scapito di quelli dei cinesi. propongo di farlo senatore a vita come i’ su’ nonno.

    "Mi piace"

    • la partita dell’Atalanta a Milano diede il via alla strage bergamasca, così come nel bresciano, poco dopo, la fiera di San Faustino.
      ma allora c’era almeno l’attenuante, per le masse (non per i governanti) di una relativa ignoranza; adesso se la sono proprio andata a cercare; vedremo fra due settimane.

      meno male che le tue battute fanno ridere, sia pure amaro…
      ma qua altro che vaccini, siamo in pericolo lo stesso.

      "Mi piace"

        • a differenza di te, non mi sono ancora liberato del mio altruismo virtuale, ma anche reale, per figli e nipoti, che sono in prima linea e non possono fuggire; parlo per loro. ma poi, attraverso loro, il contagio può raggiungere anche me, nonostante tutte le precauzioni che ci metto.

          "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...