indice Rt e indice Rai-tv – 198

l’indice Rt cresce? non c’è problema: le Regioni  chiedono di cambiarlo.

infatti NON DEVE crescere, caxxo! come si permette?

è l’indice di contagio, ci dice quante persone possono essere contagiate da una sola persona in media e in un certo periodo di tempo, e dipende dalle restrizioni sociali soprattutto, come è ovvio.

quando è inferiore a 1, significa che non ogni persona infetta riesce a trasmettere il virus ad un’altra e dunque il numero globale degli infetti sta diminuendo; se l’indice cresce un poco, ma resta inferiore a 1, questo significa soltanto che la diminuzione del numero degli infetti rallenta.

(R con 0 è l’indice di diffusione della malattia senza nessun tipo di intervento: la sua potenzialità bruta di infettare).

. . .

ovviamente l’indice Rt è calcolato a spanne, ma da sempre.

solo che, adesso che cresce un pochino di nuovo, di colpo se ne accorgono quelli che solo qualche settimana ci spiegavano come è importante.

di colpo è diventato impopolare, come si fa presto a perdere il favore dei media!

tra l’altro da noi in questo momento è comunque ancora abbastanza buono, ad esempio molto migliore in Italia che in Germania, dato che è inferiore a 1 da noi e superiore a 1 da loro: quindi un indice di sgradimento abbastanza immeritato.

ma la questione è questa: come si permette il virus di aumentare anche leggermente la sua diffusione? dopo fenomeni come la riapertura, le feste, lo scudetto dell’Inter.

e dico fenomeni proprio nel senso di fatti fenomenali.

e allora, via questo indice che adesso ci spiegano tutti che è malsano!

. . .

se ci fosse un indice Rt per bene, dovrebbe diminuire, invece, se aumentano le vaccinazioni e se queste sono in grado di impedire la diffusione della malattia.

un Rt che aumenta mentre aumentano le vaccinazioni è una smentita insopportabile all’ottimismo di stato.

metti che facciamo la fine delle Seichelles o di certi stati USA dove proprio le vaccinazioni hanno rilanciato le infezioni, perché la gente si sente stupidamente sicura e diminuisce le precauzioni!

. . .

per questo è meglio smettere di calcolarlo e di parlarne: e così a breve avremo sconfitto l’epidemia.

perché siamo in Italia e quello che non passa alla tv non esiste più, cucù.

anzi, perché non sostituiamo l’indice Rt con l’indice Rai-tv?

l’epidemia andrebbe sicuramente meglio se scambiassimo l’indice dei contagi con l’indice di gradimento dei programmi che dicono che è già finita.

3 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...