legge Zan: un povero blogger (io) tra Flick e Salvini – 284

non sempre mi trovo d’accordo con Flick, ex presidente della Corte Costituzionale ed ex-ministro della Giustizia nel primo governo Prodi, ma questa volta sottoscrivo le sue parole una per una, almeno per il giudizio espresso sul Progetto di Legge Zan; mi pare che me le abbia addirittura rubate di bocca: https://www.huffingtonpost.it/entry/flick-il-ddl-zan-puo-essere-criticato-ma-non-da-un-altro-stato_it_60d569a8e4b0600512a0ca15?utm_hp_ref=it-homepage.

mi appunto i passaggi salienti di una breve intervista a lui, perché la chiarezza mi piace; dice:

1. Ribadisco “la necessità e il valore di essa nel riempire un vuoto rispetto all’articolo 3 della Costituzione.

2. “Il primo requisito di una legge è la chiarezza e la comprensibilità. L’aver affiancato al concetto del sesso biologico altre tre categorie (il genere, l’identità di genere, l’orientamento sessuale) la rende difficilmente comprensibile”.

3. La legge sarebbe chiarissima “se richiamasse il sesso negli stessi termini efficaci e onnicomprensivi con cui la Mancino definisce la razza e la religione affidando al giudice l’interpretazione del concetto. Invece la Zan moltiplica gli elementi del reato con una terminologia difficilmente comprensibile o non conosciuta”.

4. Questa legge dovrebbe limitarsi a proporre il sesso in ogni sua espressione e manifestazione al pari della religione e della razza, che non sono certo frammentate in tanti pezzi quando la Costituzione li richiama”.

5. vi è “una garanzia costituzionale e consolidata per cui la manifestazione del pensiero in quanto tale è e dev’essere libera; una garanzia prevista da una legge ordinaria come la Zan può essere cambiata in qualsiasi momento” – anche se ovviamente la garanzia costituzionale a monte resta, e dunque questa aggiunta è in se stessa perfino superflua; nessuna legge può inibire la libertà di espressione che non si trasforma in attivo e riconoscibile incitamento alla violenza: sarebbe dichiarata incostituzionale.

e questo dovrebbe essere il mio ultimo intervento su questo tema, tanto siamo al muro contro muro e ogni critica verrà inevitabilmente scambiata per un aiuto a chi vuole rifiutare il principio stesso della legge e non la sua articolazione.

. . .

oggi Salvini, coccolato come moderato da tutta la stampa di regime, chiede tre cose:

1. Le definizioni nell’articolo 1 vanno modificate; potrebbe avere ragione, se solo dicesse come; invece temo – eufemismo – che lui voglia cancellarne qualcuna, anziché ampliare e generalizzare il principio, senza elencazioni bizantine.

2. Non vogliamo che l’educazione gender entri nelle scuole, ma siccome niente di questo è previsto dalla legge, questa richiesta è pretestuosa; sfugge a tutti che nel testo Zan le scuole provvedono a cerimonie, incontri e ogni altra iniziativa utile, in occasione della Giornata nazionale contro l’omofobia, la lesbofobia, la bifobia e la transfobia, nel rispetto del piano triennale dell’offerta formativa […] e del patto educativo di corresponsabilità: aldilà dell’orrenda definizione di questa giornata, rimane il fatto che il modo di celebrarla rientra nell’autonomia delle scuole, addirittura nel contesto del Piano triennale dell’Offerta Formativa, il famoso e cacofonico POF; l’autonomia delle scuole è oggi un principio addirittura costituzionale e riguarda anche le scuole cattoliche.

3. Non possiamo tollerare restrizioni alla libertà di pensiero o parola; ma siccome queste non ci sono, e se ci fossero sarebbero incostituzionali e verrebbero cancellate dalla suprema Corte, a me pare che Salvini rivendichi invece, sotto forma di libertà di parola, la libertà di offendere e di incitare all’odio; sarebbe coerente con la sua storia personale; ma certamente questo non possono accettarlo i democratici.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...