7 luglio, santa Rita da Cascia e il bravo Figliuolo. covid 2020-2021 – 305

7 luglio 2020morti di Covid: 30

7 luglio  2021morti di Covid: 14

oggi lo scarto del numero dei morti ne vede quest’anno meno della metà rispetto all’anno scorso.

le medie degli ultimi sette giorni oramai confermano la tendenza al calo in queste settimane ed un progressivo avvicinamento nei numeri, che oramai sono quasi alla pari:

2020: totale dei morti degli ultimi 7 giorni 132; media : 18,9 (+1 rispetto al giorno precedente)

2021: totale dei morti degli ultimi 7 giorni 152; media: 21,7 (-1,6 rispetto ad ieri)

. . .

possiamo festeggiare questo buon risultato con una risatina sarcastica? (giusto per non smentirci mai…)

questa mi era sfuggita:

“Ho chiesto a Santa Rita di aiutare l’Italia ad uscire da questa pandemia, far sì che la campagna vaccinale proceda e che tutti gli italiani ne capiscano l’importanza. Confidenti nella scienza ma anche nella spiritualità, auspico che Santa Rita posi la sua santa mano sopra di noi per far in modo che ne usciamo”.

Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l’emergenza Covid, generale dell’esercito.

. . .

che poi Santa Rita sia la santa degli inguaribili chissà se il generale lo sa.

inguaribile è un paese che chiama spiritualità la peggiore superstizione, ammantata di religione che vorrebbe dirsi cristiana.

13 commenti

  1. Quindi… un generale parla di scienza e invoca una santa? Un insulto ad ogni scienziato che svolge il proprio lavoro seriamente. Ma perché a gestiere una pandemia ci sono un Economista e un Generale? Perché non direttamente uno Scienziato/Medico (noi i figuranti da salotto)?

    "Mi piace"

    • un generale che si cura della salute pubblica e la cura, che confida “nella scienza ma anche nella spiritualità” (che nessuno saprebbe dire che cosa sia): ritratto perfetto dell’Italia boccalona.

      quanto all’economista che sta gestendo una pandemia affidandosi ad un generale e non a un epidemiologo, immagino come resterà a bocca aperta quando scoprirà che 200 miliardi di euro (di nuovi debiti) saranno comunque buttati al vento se il paese non sa liberarsi dal virus.

      "Mi piace"

      • Un’altra ondata soprattutto in stagione turistica sarebbe devastante. Incrociamo le dita. Per il momento stiamo andando in quella direzione.
        La mia ipotesi è che quella che vediamo adesso facendo più test è la circolazione latente del virus, quella che forse c’era anche l’anno scorso in questo periodo quando il virus sembrava sparito.

        "Mi piace"

        • le ondate sono devastanti in base al numero dei morti che fanno, direi io; lo stato farebbe bene a sussidiare gli albergatori in crisi sulla base dei redditi dichiarati, ed entro un tetto massimo pro capite, perché è chiaro che soffrono, anche se sul Garda si vedono tuttora turisti stranieri in numero discreto, mi pare, e certamente più che gli italiani: sono questi, direi, che mancano all’appello.

          se segui i miei bollettini giornalieri sul confronto dei morti, direi che la situazione è oramai quasi completamente omogenea fra i due anni; il che pone alcune questioni, come ho appena finito di scrivere…; sulla diffusione del virus non saprei che dire, ho smesso di guardare quei dati.

          "Mi piace"

  2. La devozione popolare confina a volte con la superstizione (ma se la partenza è che qualsiasi fede religiosa è superstizione, è inutile starne a parlare), si sta perdendo però perché non sono rimasti in molti a conoscere le vite ed i miracoli dei Santi, e quindi rivolgere le preghiere a quello “giusto”, perciò a volte ci si affida al caso. Può sembrare buffo che ci siano santi “specializzati”, ma sono dell’idea che pregare non faccia male, se anche si fa con poca fede è un po’ come se si recitasse un mantra, è rilassante. Io lo faccio poco perché non sono stato abituato ma ne riconosco anche degli effetti benefici. Detto ciò Figliuolo santa Rita avrebbe fatto bene a lasciarla stare, non è di buon gusto, quando non addirittura blasfemo come quando Salvini brandisce il suo rosario…

    "Mi piace"

    • no, non credo che ogni religione SIA superstizione, ma credo che ogni religione abbia la tendenza irresistibile a diventarlo.
      poi, come sai, ritengo che anche l’ateismo sia una forma di religione, cioè un tentativo di dare qualche risposta alle nostre domande, private e collettive, sul senso dell’essere al mondo; e quindi neppure l’ateismo va esente dal rischio (vedi Lenin, Stalin, Mao imbalsamati, nei mausolei, per esempio…).

      poi rispetto (pur con qualche perplessità) chi si affida alla preghiera o alla meditazione, che sono comunque buone tecniche per darsi fiducia per alcuni, e dunque… chi sono io per giudicare chi prega? 😉
      se sono efficaci, per alcuni, ben vengano: ma per lui.

      il mio atteggiamento diventa molto meno tollerante, quando religioni e bisogno di pregare sono sfruttati politicamente per acquistare consenso a basso costo.

      hai fatto bene a ricordare Salvini al riguardo; ci aggiungo Conte, col suo Padre Pio, giusto per essere bipartisan…
      questo Figliuolo conclude un trittico di opportunisti.
      sono d’accordo con te che un politico, se crede, dovrebbe tenerselo per sé; e magari anche uno che non crede.

      se stiamo parlando di epidemia, giudichiamo dalle cose che si fanno e da quelle, ancora più importanti, che non si fanno. e non cerchiamo scorciatoie per evitare i giudizi.

      ma credo che siamo largamente d’accordo.

      Piace a 1 persona

  3. Purtroppo la realtà è questa. Ne ho parlato già. Non serve parlarne.
    Comunque con una giovane madre sola perché a volte capita che i padri scappino parlavamo di suo figlio. Il Battesimo s’ha da fare. Perché sono tutti contenti meno che la mamma e il bambino non può decidere. Ma è tutto una profanazione. Ancora schiavi della non laicità. Quasi tutti, la maggioranza.
    I giovani?! Non la pensano come noi ma devono rendersi autonomi. Sono soddisfatta delle figlie e famiglie idee rinnovate e praticate. Rimpiango la Francia, in tal senso! Anche per altro. In Italia si soffre di certi mali incredibilmente “inguaribili”… La mediocrità e l’ipocrisia sono estese e ramificat . Troppi mali 🤔 e mi fermo qui .
    Grazie Mauro 😘ciao

    "Mi piace"

      • avendo un minimo di senso del ridicolo, un funzionario dello stato resta alle sue competenze e ai suoi doveri, non esterna le credenze personali. A meno che sia un gran furbo e pensi: li faccio discutere di santarita (padrepio era già stato evocato da un PdC e i rosari inalberati da un ministro ) e non di quanto io sono efficiente o meno.
        Quando la classe politica era densa di cristiani veri e di baciapile, non ricordo che si producessero in simili esternazioni.
        Ora, in quanto a stile, non distinguo più i politici dai guitti… 🙂

        "Mi piace"

        • hai detto tutto bene.
          vero che Moro e Andreotti non si tiravano dietro le telecamere quando andavano privatamente a messa; e De Gasperi seppe scontrarsi duramente con papa Pio XII che voleva fare politica.
          però se lo potevano anche permettere, visto che la parola CRISTIANA ce l’avevano nel nome del partito e sulla scheda elettorale.
          girava poi lo sloga: In cabina Dio ti vede e Stalin no.

          Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...