Mattarella, calcio e diplomazia – 308

il calcio è come la diplomazia: guerra fatta con altri mezzi; però è un po’ più entusiasmante, ammettiamolo.

. . .

talmente entusiasmante che anche il presidente vola alla partita dell’anno, in barba ad ogni messaggio di prudenza contro l’epidemia: pessimo esempio.

solo i giapponesi fanno le Olimpiadi senza pubblico.

ma come? da un lato dicono agli italiani di evitare Londra, dall’altro il rappresentante dell’Italia ci si butta? in uno stadio che sarà un centro di contagi garantito! e noi abbiamo anche protestato per il rischio…

(fino al punto da proporci in alternativa…, cose da non credere, ma per fortuna non ci hanno badato…)

Mattarella allo stadio, ma qui la partita è di rugby

dov’è la coerenza?

nello stesso posto dov’è finito ogni buon senso in questa estate che ripete quella dell’anno scorso, con le stesse follie di massa.

siamo in una farsa collettiva, ma senza smettere di essere sull’orlo possibile di una tragedia imminente: ma tale è la sicumera che viene dai vaccini…

. . .

però bisogna capirlo, il nostro presidente: a breve avremo una riedizione della brexit allo stadio: Italia, cioè Unione Europea, contro l’Inghilterra, e lui lì rappresenterà l’Europa tutta intera e le sue contraddizioni.

probabile allora che vinca Johnson un’altra volta, perché la fortuna aiuta i più cinici e determinati.

9 commenti

    • come ho appena detto nel post di oggi, gli effetti eventuali si vedranno fra un paio di settimane.

      io mi limito al numero dei morti, perché fra tutti mi pare il dato meno inattendibile; gli altri sono viziati dal numero dei tamponi, che è in calo.

      "Mi piace"

    • non so se non sia ancora un po’ presto per misurarlo fino in fondo…
      in ogni caso, per essere più sicuri, ci hanno giocato le due semi-finali e ci giocheranno anche la finale, così non resteranno più dubbi.

      per onore di cronaca e giudizio, qualche settimana fa non ricordo più quale partita giocata a Milano passò, pare, senza grandi sfracelli, nonostante le tante previsioni negative (anche le mie).

      questo non significa che questo non sia un rischio che non andava corso.

      ma non è neppure dei peggiori tra quelli che stiamo sfidando.

      "Mi piace"

  1. La politica da troppo tempo, in Italia ma non solo, è per il pane ( inteso come PIL dei padroni del vapore ) et circenses ( assecondare il disimpegno delle masse)…
    Tutto il resto… che si fotta!
    I diritti civili si possono anche concedere che tanto non spostano nulla di economico…

    Piace a 2 people

    • direi che i diritti civili riconosciuti aumentano addirittura il PIL, visto che favoriscono direttamente il mercato.

      salvo quelli da riconoscere agli immigrati, che di solito hanno poco da scialare e quel poco lo spediscono a casa per mantenere le famiglie di laggiù, molto spesso.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...