Salvenzi, i trans, e la legge Zan – 331

si possono avere tutte le riserve possibili su come è stato impostato il disegno di legge Zan (e io ne ho; condivido le critiche di Flick), però è disgustosa la proposta di “mediazione” dei due Mattei.

anzi, diciamo pure di quel nuovo soggetto politico che si chiama Salvenzi.

la nostra stampa velinara è sempre attenta in maniera maniacale ai rapporti di potere tra politicanti ed evita accuratamente di entrare nel merito delle questioni: ma i due Mattei congiunti propongono di escludere dalla tutela anti-sessista della legge Zan la voce identità di genere, in poche parole i trans.

cioè proprio coloro che hanno più bisogno di tutela prima di tutto dalle violenze fisiche e dall’odio sociale di alcuni.

per loro la legge perfetta è quella che vieta discriminazioni ed istigazioni alla violenza contro omosessuali, lesbiche e bisessuali (che in qualche modo sono pur sempre vicini al concetto di normalità), ma non contro i trans.

è evidente che ne uscirebbe una legislazione ripugnante, nazistoide, penso perfino anti-costituzionale, ed hanno perfettamente ragione Zan e perfino Letta a dire che è meglio nessuna legge, piuttosto che una legge che a questo punto discrimina ulteriormente i trans, anziché proteggerli.

del resto se la maggioranza di questo paese oggi è fascista…

. . .

che poi un rospo lo devo proprio sputare fuori, a proposito di quel trans politico che è Renzi.

credo che dovrebbe tutelarsi bene questo inguaribile volta-gabbana, perché servirà presto una legge che protegga dalle istigazione all’odio anche i trasformisti della politica affaristica come lui.

ma voglio proprio vederlo alle prossime elezioni.

2 commenti

    • gli stessi che avevano con loro i nazisti, che li mandavano nei campi di sterminio con la stella rosa.

      in un grande pollaio, se nasce un pulcino nero in mezzo ad una folla di bianchi o viceversa, viene ucciso a beccate dagli altri: ci dev’essere qualche meccanismo biologico che incentiva il conformismo di gruppo.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...