20 agosto: morti da covid 2020-2021, verso la stabilizzazione? – 392

Ci opponiamo fermamente alla terza dose per tutti gli adulti nei paesi ricchi, perché non aiuterà a rallentare la pandemia. Togliendo dosi alle persone non vaccinate, i richiami favoriranno l’emergere di nuove varianti. Soumya Swaminathan, chief scientist dell’Organizzazione Mondiale della Sanità

. . .

20 agosto 2020morti di Covid: 6

20 agosto 2021morti di Covid: 49 – il 20 ottobre 2020 furono 89.

è un valore in linea con quello degli ultimi tre giorni; la media degli ultimi sette giorni ci dà dei dati un po’ più stabilizzati e ci mostra una salita misurata, dopo il forte incremento degli ultimi giorni:

2020: totale 34; media : 4,9 (- 0,1 rispetto al giorno precedente)

2021: totale 279; media: 39,9  (+0,6 rispetto ad ieri) – il 20 ottobre 2020 la media era 59.

. . .

il Presidente della Repubblica ha ripetuto che Vaccinarsi è un dovere, un atto d’amore per le persone più deboli.

visto che il Presidente ha ripetuto il concetto, che evidentemente gli è caro, mi ripeto anche io: non è un parroco il Presidente della Repubblica e rappresenta l’unità nazionale, quella fatta dalla maggioranza che si vaccina e dalla minoranza che non lo fa.

il dovere di cui parla un Presidente è quello definito dalla Costituzioni e dalle leggi.

il Parlamento approvi l’obbligo vaccinale per tutti e solo allora il Presidente potrà dire che è un dovere farlo; prima no, non può.

se è un atto d’amore, credo nel senso cristiano del termine, lo lasci dire al papa, pienamente legittimo che sia oppure no – e lo è almeno fino a che l’altro tace, dopo avere dato delle dimissioni pasticciate: dopotutto per i cattolici tocca a lui interpretare la volontà del loro Dio, e tanto basta.

ma quelli che ci hanno spiegato per vent’anni quanto era morale bombardare i talebani in Afghanistan, mentre di mezzo ci andavano anche i civili, ora vengono a spiegarci che cosa è morale e che cosa no a proposito del vaccinarsi?

ma per favore!

. . .

l’Istituto Superiore della Sanità continua a darci i numeri sull’andamento della pandemia in maniera molto discutibile e parziale, che suscita dubbi consistenti di faziosità.

è certamente confortante sapere che l’efficacia vaccinale contro i decessi tra chi è stato immunizzato con due dosi e chi non ne ha fatta neppure una è del 97,16%; ed è quasi dell’84% per chi ha avuto una dose sola; e lo dico senza nessunissima ironia.

confermano un dato che possiamo considerare già acquisito, per fortuna: l’efficacia vaccinale contro le morti.

ma sono numeri calcolati, ci si dice, tra il 4 aprile e il 15 agosto e però si vorrebbe sapere in questo momento – senza tendenziosità alcuna, ma per farsi un’idea precisa, qualunque essa sia – come procede questo dato, via via che si diffonde la variante Delta; e quindi servono i dati dell’andamento settimanale, come vengono comunicati in altri paesi.

poi leggo altri numeri che mi lasciano allibito: Per quanto riguarda i casi di decesso per fasce di età, si sono verificati 65 casi fra gli over 80 non vaccinati contro i 40 dei vaccinati a ciclo completo; 80 casi tra i 60-79 anni contro i 6 dei vaccinati; 28 tra i 40-59 anni contro i 2 dei vaccinati; 4 tra i 12-39 anni contro nessun decesso fra i vaccinati con le 2 dosi.

ma, scusate la pignoleria: i vaccinati con una dose sola dove sono finiti?

e devono essere davvero tanti, perché quelli comunicati dall’ISS sono 265 casi in tutto; ma solo il giorno 4 aprile scorso i morti sono stati covid 681.

dove sono allora tutti i morti?

volete dirmi che nel pieno della terza ondata (o meglio della seconda parte draghiana della seconda ondata) i morti covid in Italia con più di 80 anni sono stati solo 145 in più di 4 mesi?

dunque è un’analisi a campione? ma come è stato possibile farla se la campagna vaccinale era iniziata da poco? e con quale campione? qualcuno dei lettori, più attento di me, di sicuro mi aiuterà.

e la stampa ripete, i media ripetono come se nessuno avesse un cervello per farsi una domanda?

. . .

la notizia era data male; questi dati sono riferiti al periodo dal 25 giugno al 25 luglio; quindi i numeri ci stanno; posso essere più preciso grazie alla relazione ufficiale mandatami da fla (per la verità me l’aveva già mandata in precedenza, ma non ho pensato di riguardarmela).

Decessi (25/06/2021-25/07/2021)

12-39 morti non vaccinati vaccinati 1 dose vaccinati due dosi
ìdecessi: 4 (100%) 0 (0%) 0 (0%)

i numeri sono troppo bassi per costruire qualunque correlazione con i vaccini.

.

40-59 60-79 non vaccinati vaccinati 1 dose vaccinati due dosi (risultano dalla sommatoria di due diversi gruppi, corrispondenti ai sessantenni e ai settantenni):

50 + 21,2 5,8 73

40 + 18,6 9,5 62,2

decessi: 28 (80%) 5 (14,3%) 2 (5,7%)

.

60-79 non vaccinati vaccinati 1 dose vaccinati due dosi (risultano dalla sommatoria di due diversi gruppi, corrispondenti ai sessantenni e ai settantenni):

70 + 14,8 2,6 87,2

60 + 18,6 3,8 81,4

decessi: 80 (84,2%) 9 (9,5%) 6 (6,3%)

.

80+ non vaccinati vaccinati 1 dose vaccinati due dosi

6,3% 2,4% 91,3%

decessi: 65 (59,1%) 5 (4,5%) 40 (36,4%)

. . .

segnalo per chiudere l’eccellente post di maria: Dedicato a tutti quelli che pensano davvero che le case farmaceutiche&Co. abbiano a cuore i cittadini: assolutamente da leggere!

28 commenti

  1. In Israele circa 1 mese fa dicevano esattamente le stesse cose. Il vaccino con 2 dosi aveva una mortalità del 2% rispetto ai non vaccinati. Ora le cose sono completamente diverse.

    È chiaro che c’è una manipolazione dei dati di parte per favorire una linea particolare. Il il fatto che la Sicilia sia sempre sul filo ma mai oltre fa purtroppo pensare ad un futuro riconteggio dei morti.

    Per quanto riguarda vaccinati è possibile che non sempre vengano sottoposti a tampone. Anche nel caso di decesso si potrebbe indicare la seconda malattia come causa in quanto vaccinati? L’impressione è che si riescano sempre a scegliere criteri particolari per contare, almeno in assenza di indicazioni specifiche.

    Il periodo di raccolta dei dati (over 80 vanno fino al 25luglio). Principalmente concentrato entro luglio quando i vaccinati erano di meno, il che fa gonfiare certamente le cifre dei non vaccinati. È così difficile registrare subito questi dati almeno sui decessi?

    https://www.iss.it/grafici-settimanali/-/asset_publisher/dJSrLJgOqlTV/content/id/5820003?_com_liferay_asset_publisher_web_portlet_AssetPublisherPortlet_INSTANCE_dJSrLJgOqlTV_redirect=https%3A%2F%2Fwww.iss.it%2Fgrafici-settimanali%3Fp_p_id%3Dcom_liferay_asset_publisher_web_portlet_AssetPublisherPortlet_INSTANCE_dJSrLJgOqlTV%26p_p_lifecycle%3D0%26p_p_state%3Dnormal%26p_p_mode%3Dview%26_com_liferay_asset_publisher_web_portlet_AssetPublisherPortlet_INSTANCE_dJSrLJgOqlTV_cur%3D2%26_com_liferay_asset_publisher_web_portlet_AssetPublisherPortlet_INSTANCE_dJSrLJgOqlTV_delta%3D20%26p_r_p_resetCur%3Dfalse%26_com_liferay_asset_publisher_web_portlet_AssetPublisherPortlet_INSTANCE_dJSrLJgOqlTV_assetEntryId%3D5820003

    "Mi piace"

    • il link me l’avevi già mandato, ma mi sono dimenticato di usarlo; ho aggiornato il post.

      sono d’accordo con tutto quel che dici, anche se cerco di essere un po’ meno pessimista di te.

      c’è un fatto ancora da considerare: i vaccini non sono tutti uguali; in Israele hanno usato quasi soltanto Pfizer, se non sbaglio; noi vaccini diversi e in prevalenza Astrazeneca, credo.
      questo potrebbe fare una differenza nei tempi della perdita di efficacia della reazione anticorpale.
      rimane poi il fatto che il numero dei morti viene comunque contenuto almeno in parte.

      "Mi piace"

      • E’ il rilascio settimanale del 20 agosto, stranamente i dati sui vaccinati non vaccinati sono sempre bloccati alle date precedenti. La manipolazione è chiara e sotto la luce del Sole. L’evento che scatenerà la vera ondata sarà il rientro dei vacanzieri soprattutto dalle isole.

        In UK hanno fatto soprattutto AZ e al momento sembra che stiano andando verso il peggio considerando i dati degli ultimi giorni.

        PS: è assurdo ma non riesco a capire come abbiano calcolato l’efficacia tra vaccinati (1 e 2 dosi) e non vaccinati.

        "Mi piace"

        • neppure a me i conti tornano, proprio a partire dai numeri che danno; eppure la matematica non è un’opinione;
          certo che 97% però suona molto bene.

          in UK Astrazeneca al 50% cica mi pareva di avere letto; che dati aggiornati hai sugli ultimi contagi? io, che non sono uno specialista come voi commentatori, mi sto perdendo forse il meglio?

          insisto però a considerare soltanto i morti; devo semplificarmi la vita, altrimenti mi perdo.

          gli effetti del ritorno dalle vacanze li vedremo verso il 10 settembre più o meno: di che cosa ti preoccupi?

          "Mi piace"

          • https://www.ons.gov.uk/peoplepopulationandcommunity/healthandsocialcare/conditionsanddiseases/articles/coronaviruscovid19/latestinsights

            Non sono rintracciabili info sul rapporto di ricoverati vaccinati. Eppure sarebbe la cosa più semplice in assoluto da pubblicare per convincere tutti a vaccinarsi. Il dubbio è che la maggioranza dei ricoverati ormai sia vaccinata se non altro perché il 90% degli adulti in UK sono vaccinati. Il che giustificherebbe anche il rilancio della terza dose come risposta in preda alla paura di fronte ai dati. Sembra che anche da loro la gente implori la terza dose a leggere giornali e report del ministero. Paranoia?

            Guardavo i dati generali. Ripresa contagio anche di fronte a amore meno tamponi, aumento costante dei ricoveri e aumento dei morti.

            Per l’Italia gli effetti si vedranno tra settembre e metà ottobre. Di cosa ho paura? Non so se del virus o del governo. Ormai è tutto terrorismo.

            "Mi piace"

            • “di fronte a amore meno tamponi” è indubbiamente un bellissimo slogan anti-covid, ma purtroppo te l’ha inventato il correttore automatico; chissà che cosa volevi dire.

              quel lungo report in inglese, così pieno di tabelle, supera le mie capacità di concentrazione; ho preso il dato più evidente e coerente col filone di ricerca che sto pedinando qui: 609 morti in una settimana in UK.
              non sono messi affatto bene, rispetto ai nostri 290, ma non sono neppure messi troppo peggio.

              spiego la differenza dei numeri considerando che loro si sono vaccinati un paio di mesi prima.
              evidentemente gli anticorpi decrescono prima ed è probabile che il contributo maggiore dei non vaccinati non basti a spiegare un numero che è abbastanza consistente.

              sullo sfondo sta una questione terribile che nessuna ricerca ha ancora chiarito: la vera immunizzazione non viene tanto dagli anticorpi, che sono transitori ma dai linfociti T che danno all’organismo una immunità permanente.

              ora siamo abbastanza sicuri, con tutte le variabili statistiche del caso, che la malattia superata generi questi linfociti.
              ma i vaccini? evidentemente no.
              e questa è una ipotesi già tremenda di suo, perché significa che per tenere a bada il covid occorrerà vaccinare tutti ogni sei mesi.
              la terza dose di richiamo indurrà infatti l’organismo, forse, a produrre altri anticorpi, ma non c’è alcun motivo per cui questi non siano transitori come i precedenti.

              ma non indurrà l’organismo a produrre i linfociti T, visto che non c’è riuscita neppure le prime due volte?
              molto probabile.
              ma c’è di peggio, e faccio questa ipotesi con un tremore: e se la vaccinazione IMPEDISSE all’organismo la produzione dei linfociti T?
              se proprio la vaccinazione impedisse la naturale immunizzazione per manente di chi si piglia la malattia e guarisce?

              sarebbe assolutamente tremendo, e non dico di più perché la mia è una semplice ipotesi, magari da menagramo.
              però, anche nella vita privata, ho sempre seguito il principio di immaginare il peggio e di prepararmici; ma tutto mi sta dicendo che i governanti in Occidente hanno imboccato la strada di una roulette russa.

              "Mi piace"

              • Con il Presidente della Repubblica Spirituale e quella della Roba Fisica non Tanto Pubblica che richiamano l’amore si vede che anche il mio correttore automatico voleva partecipare. Era semplicemente “di fronte a meno tamponi”.

                Più che altro in UK hanno 1000 pazienti al giorno ricoverati. All’incirca 100 escono in scatoletta, ma non so quanti sui propri piedi. L’impressione è che presto riempiranno gli ospedali, tutto questo quando andremo verso i 15°C di media che è la temperatura ideale per la trasmissione. Leggo che hanno approvato il Regeneron. ‘Sa mai che qualcuno trovi per puro sbaglio qualche trattamento.

                Per l’immunità l’ipotesi dei linfociti T sembra plausibile. Tecnicamente però anche un eventuale vaccinato che si prende anche il virua potrebbe svilupparli, ma in che misura? Speriamo il più possibile. Intanto la vaccinazione a 6 mesi mi sembra ottimista. È da pare più a 4 mesi perché l’immunità poi crolla rapidamente.

                "Mi piace"

                  • Se si riconosce nella descrizione ho delle brutte notizie per lui.

                    Ho lancianto il commento di fretta sperando che il correttore non abbia aggiunto altro “amore”. Per fortuna ha lasciato solo degli errori grammaticali sul finale 🙂

                    "Mi piace"

                    • sono i miracoli dell’amore…

                      ma allora non era meglio la vecchia Kabul prima di tutte queste guerre, primitiva e poverissima, dove volavano soltanto gli aquiloni?

                      "Mi piace"

                    • Il mondo è tutto diverso e caotico ormai. Gli aquiloni non possono più volare perché i bisogni delle persone sono cambiati.

                      "Mi piace"

                    • Immagino di no, perché la giustizia sta col più forte. In ogni caso ora arriveranno altri interessati ad altre risorse. Quindi in un modo o nell’altro continueranno a cambiare.

                      "Mi piace"

                    • per che l’Afghanistan sia ricco di quei minerali detti terre rare che sono la materia prima indispensabile per i processori e ne ha quasi il monopolio mondiale la Cina.

                      "Mi piace"

                    • Ed è la Cina a velerci mettere le mani. Perché finché si sa che da qualche altra parte ci sono le stesse materie prime non avrai il monopolio. Ricordo uno studio sul petrolio. Sapere che si sono giacimenti sfruttabili ha già impatto sul prezzo anche se non hai ancora estratto nulla.

                      "Mi piace"

                    • non ci sono molti dubbi su quale sia lo stato che sa condurre una politica estera più intelligente: se gli USA che pretendono di imporre i loro valori e aggrediscono i popoli che non li condividono per questo, oppure la Cina che se ne disinteressa, accetta i regimi che esistono, di qualunque tipo essi siano, e si limita a fare affari e ad estendere la propria influenza commerciale.

                      "Mi piace"

                    • Esempi di collaborazione con i Cinesi. Non so nulla sull’Africa.

                      Strada in Monrenegro

                      https://www.washingtonpost.com/world/europe/china-montenegro-highway-nato-europe/2021/04/17/99a745b4-9ebb-11eb-b2f5-7d2f0182750d_story.html

                      Il porto di Sri Lanka

                      https://www.thenationalnews.com/world/asia/sri-lanka-hands-over-port-to-china-to-pay-off-debt-1.684606

                      Il Pakistan sotto pressione cede ai cinesi.

                      https://www.usip.org/publications/2021/05/pakistans-growing-problem-its-china-economic-corridor

                      Quando si collabora con i Cinesi stare sempre attenti perché possono darti tutto, ma cosa si prenderanno indietro? Dirai sono affari…

                      "Mi piace"

                    • Hambantota! ci sono passato l’anno scorso, ma ne sono scappato. che posto orribile. ora mi dai anche qualche motivo in più per pensare che ho fatto bene.

                      quanto al resto, direi che è meglio avere a che fare con chi ti propone affari, anche a proprio vantaggio, ma rispettandoti, che con chi ti bombarda per importi il suo stile di vita e poi fa comunque affari sulla tua pelle.

                      nel 2004 la Cina stava costruendo una grande autostrada attraverso il paese per collegarlo a sé: penso che sarà finita e che ora il Laos dovrà pagargliela.

                      ma del fatto che la banca centrala dell’Afghanistan aveva depositato le sue riserve negli USA e che ora gli USA se le tengono, che cosa mi dici? che sono ancora i soliti cowboy, immagino…, quelli che entrano sparacchiando nel saloon.

                      "Mi piace"

                    • Ho letto ora che questa tecnica si chiama “debt trap diplomacy”. Avevo visto tante di queste notizie, qualcuna anche sull’Africa ma che non ricordo, spalmate negli anni. Ad un certo punto anche l’Italia valutava una collaborazione con i Cinesi e c’era di mezzo anche il porto di Napoli ma non ricordo quando. Governo Legga/5Stelle? Probabile… vedo ora qualche notizia del 2019.

                      Intanto immagino che lo Sri Lanka pagherà la strada dandola ai cinesi e magari aggiungendo altre cose… 🙂 . A me non piace comunque questo comportamento che è più occupazione economica.

                      Quanto agli Americani non ho semplicemente capito la mossa della ritirata. Dev’esserci qualcosa di molto grave che gli preoccupa maggiormente o un’errore di strategia imbarazzante. Per il primo punto immagino sia la loro economia.

                      Quanto alle riserve. Tu le daresti ai Talebani? Io no, almeno finché non dimostrano di poter garantire stabilità e un minimo di libertà e dignità al popolo.

                      "Mi piace"

                    • non starò ora a difendere le tecniche diplomatiche della Cina; dico solo che funzionano meglio.

                      quanto alla catastrofe americana in Afghanistan, ben peggiore di quella nel Vietnam, viene dopo una guerra altrettanto impegnativa, più in termini di risorse economiche che di impegno militare diretto e di morti: è stato un tentativo di variante della guerra imperiale di occupazione, ma finito altrettanto male e anche peggio.

                      qui si sono poste le fondamenta non tanto di un ritorno di Trump (forse), ma di una svolta radicale della politica americana; c’è già stato un presidente generale della seconda guerra mondiale, Eisenhower, dopo la fine della debolissima presidenza Truman; forse vedremo un bis in qualche modo analogo, ma credo che gli USA scivoleranno verso una gestione autoritaria e militaresca, che forse avrà bisogno di un leader meno improvvisato di Trump.
                      certo una nuova presidenza democratica dopo Biden è impensabile; dopo Carter e l’affondo in Iran, venne Reagan…
                      corsi e ricorsi della storia americana.

                      la ritirata era bi-partisan, quindi decisa ad un livello di stato profondo e imperscrutabile: forse per preparare qualche prova di forza diretta con la Cina?

                      in ogni caso la situazione economica americana è catastrofica – e di riflesso anche quella europea, ovviamente.
                      tuttavia una ritirata così male preparata non si spiega; evidentemente pensavano che l’esercito afgano reggesse almeno un po’.

                      "Mi piace"

                    • Guarda che la Cina si prende porti, strade e altre infrastrutture per durate che vanno dai 50 a oltre 100 anni. I paesi che entrano in questo giro non escono più e le loro economie sono perennemente sotto controllo. Vedo che l’Italia voleva cedere addirittura 3 porti, non oso indagare oltre per vedere se poi l’hanno fatto.

                      La Cina di sicuro vuole il Taiwan. Addirittura ho letto che Xi vorrebbe intervenire quanto prima, un po’ per prendere di sorpresa gli USA. Vorrebbe testare il bluff americano fino in fondo. Tipo omini verdi Crimea?
                      In ogni caso il motivo è soprattutto economico. Tutta la crisi dei microchip parte dal Taiwan che è leader mondiale. Come potrebbe inescarsi un conflitto non ne ho la più pallida idea.

                      "Mi piace"

                    • no, non sono d’accordo sul secondo punto, e lo sai. scusa se non mi ripeto, ma un ripassino di storia della Cina non farebbe male.

                      dire che la Cina vuole riunire Taiwan alla madrepatria sarebbe come se l’Italia volesse riunirsi alla Sicilia, se fosse riuscito, dopo la seconda guerra, il tentativo anglo-americano di renderla indipendente.

                      l’unico particolare, per niente trascurabile, è che una stretta maggioranza di taiwanesi al momento è contraria, il che porta a criticare ogni tentazione cinese di una prova di forza.
                      detto questo, comunque non sarebbe imperialismo, ma nazionalismo.

                      non sono d’accordo neppure sulla Crimea: l’azione russa la trovo totalmente legittima. da che pulpiti occidentali viene la predica, dopo avere smembrato la Yugoslavia e poi anche la Serbia. la coperta viene tirata da una parte o dall’altera a seconda delle convenienze e senza nessuna coerenza.

                      sul primo punto, mi pare abbastanza normale, nella logica economica mondiale attuale: che ci vedi di strano? la Cina fa gli investimenti e se li fa restituire a rate. che dovrebbe fare: regalarli?
                      però non manda le cannoniere per imporre di accettarli: c’è una bella differenza.

                      quanto agli americani, si sono fatti consegnare le riserve della banca centrale afgana in cambio di che cosa?

                      "Mi piace"

                    • Non sto discutendo la legalità delle attività economiche cinesi. Sono sicuramente conformi alla legge internazionale, ma è chiaro che un governante di un paese terzo può sacrificare 100 anni della propria nazione ed è chiaro che ci sono molto giocatori d’azzardo. Metto in dubbio l’aspetto etico. Con questo non voglio dire che gli altri, noi, siamo meglio. Ma possiamo accettare che c’è uno che si comporti nel modo giusto? Non dobbiamo per forza avere uno che è “Il Migliore” (quello ce l’abbiamo al governo).

                      Alla Russia e alla Cina non gliene può fregar di meno della popolazione della Crimea o del Taiwan. È la posizione geografica a cui sono interessati. Se potessero prendere e spostare queste regioni altrove nel mondo lo farebbero. Di nuovo, gli USA non sono meglio. Intanto se i talebano riescono a garantire stabilità alla propria nazione potranno chiedere le riserve immagino.

                      "Mi piace"

                    • sai bene, fla, che nelle scuole italiane superiori si studia Machiavelli, uno dei padri della nazione, che insegna che non ha senso applicare la morale alla politica.

                      ma anche senza scomodare Machiavelli, l’etica cinese, a quanto ne ho capito, girando il mondo (e in particolare osservando una fontana allegorica nella Chinatown di Los Angeles), attribuisce un grande valore morale alla realizzazione del benessere individuale e collettivo. se per i cristiani l’imperativo morale principale è l’amore per gli altri, per i cinesi, molto più pragmatici, è la realizzazione del benessere di se stessi nel gruppo.
                      questo rende obbligatorio nel mondo occidentale preoccuparsi del benessere altrui (ma purtroppo sempre concependolo da un punto di vista occidentale, cosa che può risultare non abbastanza gradita a chi è oggetto di tanto amore); per un cinese, invece, è morale occuparsi del SUO benessere e si sente in pace con se stesso e col principio divino che guida l’universo quando sente di esserci riuscito.

                      su Taiwan sbagli, di nuovo per insufficiente conoscenza della cultura cinese: la Cina concepisce se stessa come un mondo e il resto del mondo come un accessorio (l’Occidente considera che il suo mondo sia tutto il mondo; il cinese no, non ne ha bisogno: la Cina stessa già il mondo). ma questo mondo, nell’ottica cinese non può subire menomazioni: Taiwan, separata dalla Cina, per un cinese rende il mondo stesso imperfetto.

                      quanto al ritorno in Afghanistan delle riserve della banca nazionale, se il paese non diventerà uno stretto alleato USA, non en vedo possibilità; ma perfino nell’ipotesi che questo potesse più succedere, gli USA se le terrebbero strette ugualmente dicendo: siamo alleati, non ti fidi di me?

                      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...