il linguaggio delle mani – bortografia 223

Bione, 17 agosto 2021

2 commenti

  1. Le mani dicono molto nell’arte. In certe pitture, dove vengono poste al centro, danno il significato più profondo che l’artista intende dare. Penso alle molteplici funzioni delle mani che possono essere rappresentate in particolari posizioni ,in movimento, aperto o chiuse ,rivolte verso l’alto o verso il basso. L’indice assume, per come viene rappresentato in molti modi. Nella Creazione di Adamo con l’indice di Dio che indica Adamo come progenitore della specie umana. Le mani sono vicine quasi a sfiorarsi. Michelangelo veramente ha realizzato un ‘opera grandiosa. Nel bassorilievo che posti le mani sono in primo piano. È una rappresentazione religiosa. Sono mani che stabiliscono un limite , una sorta di confine con gli altri. Sono rigide e prive di movimento. Mani sacrali, quasi protezione e a “difesa “

    "Mi piace"

    • molto acute le tue osservazioni finali su questo bassorilievo e sulla rigidità della rappresentazione delle mani: hai colto perfettamente il senso della fotografia: “Sono mani che stabiliscono un limite , una sorta di confine con gli altri. Sono rigide e prive di movimento. Mani sacrali, quasi protezione e a “difesa“”.
      grazie.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...