chi guarda l’Afghanistan… – 404

chi guarda l’Afghanistan vede l’albero, ma non la foresta.

quando Nerone fu cacciato dal trono imperiale (e ucciso) nel 68 d.C., perché non era venuto a capo della guerra in Afghanistan…, pardon in Palestina, il potere passò al vecchio Galba, che riuscì a governare soltanto otto mesi, prima di essere deposto ed ucciso a sua volta.

il potere poi passò ad Otone, che riuscì a tenerlo soltanto per 4 mesi e poi, travolto da una rivolta dei soldati, si suicidò, lasciando l’impero ad un successore più effimero ancora; fino a che la sarabanda ulteriore sul trono venne conclusa con la salita al potere del generale in capo dell’esercito in Palestina, Vespasiano.

la crisi dell’impero americano ha delle analogie impressionanti con la crisi dell’impero romano: il Nerone caro alle folle e al popolaccio è Trump (ma non è stato ucciso dopo la perdita del trono, e quindi potrebbe tornare), a Biden il balbuziente tocca la parte di Galba; chissà chi sarà a recitare la parte di Otone nell’anno dei quattro imperatori.

e soprattutto quale generale dovrà intervenire per salvare l’impero.

. . .

ma intanto chi si concentra troppo sull’Afghanistan rischia di perdersi lo spettacolo vero, che è la crisi dell’impero americano sotto i colpi del fondamentalismo islamico.

se basta una vittoria dei talebani a travolgere (o quasi) un presidente americano, l’impero è troppo fragile.

e poi chi lo sa se c’è qualcun altro dietro l’attentato di Kabul: torna troppo utile a chi vuole la caduta di Biden.

è incredibile che è stato perfino preannunciato dai servizi americani, anche se questo non ha impedito che diversi soldati USA finissero ammazzati.

intanto l’America litiga e si disfa, l’Occidente litiga, la confusione si diffonde nell’impero ed il collasso sembra vicino.

ci si aggiunge la solita epidemia che interviene nella storia ad affossare gli imperi e che viene gestita molto male.

. . .

la causa principale della caduta di Galba e del caos successivo fu che non aveva più soldi da elargire ai soldati.

chi ha orecchie per intendere, intenda…

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...