il diavolo e il liberismo: il suicidio di Mefistofele – borforismi 94

Goethe scrisse che il diavolo è quel principio che, operando il male, realizza senza volerlo il bene.

una sintesi perfettamente tedesca della filosofia dei liberisti inglesi del Settecento.

non resta che aspettarsi questo miracolo, per i difensori dell’egoismo individuale e della ricerca del profitto soggettivo.

ma è evidente che, se il miracolo non avviene, una società che ha queste fondamenta nel suo modo di operare agisce per il suo suicidio.

2 commenti

  1. Quella di Goethe (che per altro è posta in exergo a Il Maestro e Margherita) è una delle mie frasi preferite di sempre… ma non avevo mai pensato si riferisse al liberismo. Che di bene mi sembra ne abbia fatto pochino, per altro.

    "Mi piace"

    • il collegamento fra la morale del Faust e lo spirito del capitalismo è una intuizione del momento anche per me e non mi ero mai reso conto di questa relazione possibile, prima, neppure io.
      rafforza l’ipotesi che Faust sia la figura simbolica del nascente capitalismo tedesco anche l’osservazione che quello che gli strappa il grido finale di entusiasmo che farebbe vincere la scommessa di Mefistofele è la contemplazione prettamente padronale degli uomini al lavoro.

      risulta peraltro che Goethe fosse ammiratore di Adam Smith e si circondasse di amici banchieri; ma bisognerebbe riguardare in quest’ottica anche l’episodio in cui Mefistofele inventa il denaro di carta.
      cito: “Ich schaffe, was ihr wollt, und schaffe mehr. Ne farò quanto volete, e anche di più. Tra i mormorii eccitati dei cortigiani il diavolo spiega che non occorre garantire il nuovo denaro con l’oro già estratto. Se qualcuno chiederà garanzie gli si indicherà la terra e gli si dirà di scavare. Ci sono tesori infiniti, sottoterra”.

      altra citazione: “Se posso pagarmi sei stalloni, le loro forze non sono le mie? Io ci corro su, e sono perfettamente a mio agio come se io avessi ventiquattro gambe” (Goethe, Faust, Mefistofele). Ciò che mediante il denaro è a mia disposizione, ciò che io posso pagare, ciò che il denaro può comprare, quello sono io stesso, il possessore del denaro medesimo.
      Quanto grande è il potere del denaro, tanto grande è il mio potere. Le caratteristiche del denaro sono le mie stesse caratteristiche e le mie forze essenziali, cioè sono le caratteristiche e le forze essenziali del suo possessore. Ciò che io sono e posso, non è quindi affatto determinato dalla mia individualità. Io sono brutto, ma posso comprarmi la più bella tra le donne. E quindi io non sono brutto, perché l’effetto della bruttezza, la sua forza repulsiva, è annullata dal denaro. Io, considerato come individuo, sono storpio, ma il denaro mi procura ventiquattro gambe; quindi non sono storpio.
      Io sono un uomo malvagio, disonesto, senza scrupoli, stupido; ma il denaro è onorato, e quindi anche il suo possessore. Il denaro è il bene supremo, e quindi il suo possessore è buono; il denaro inoltre mi toglie la pena di esser disonesto; e quindi si presume che io sia onesto.
      Io sono uno stupido, ma il denaro è la vera intelligenza di tutte le cose; e allora come potrebbe essere stupido chi lo possiede? Inoltre costui potrà sempre comperarsi le persone intelligenti, e chi ha potere sulle persone intelligenti, non è più intelligente delle persone intelligenti? Io che col denaro ho la facoltà di procurarmi tutto quello a cui il cuore umano aspira, non possiedo forse tutte le umane facoltà? Forse che il mio denaro non trasforma tutte le mie deficienze nel loro contrario?”
      e chi è l’autore di questo commento del Faust di Goethe? Karl Marx, Manoscritti economico-filosofici del 1844!

      tutto è già stato detto, caro Gaber, tutto è già stato pensato, ed è solo la mancanza di memoria che ci fa parlare.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...