seminare ziz-Zan-ia – 527

nel 2014 un istituto religioso cattolico di Trento non rinnovò l’incarico ad una docente sospettandola di avere una relazione omosessuale.

ci sono voluti sette anni di cause e carte bollate perché la Corte di Cassazione confermasse il giudizio dei Tribunali locali, contro i quali la scuola ha fatto ricorso fino al terzo grado.

è discriminazione illegale, ha detto: la libertà d’insegnamento di un ente religioso non gli dà carta bianca per discriminare le persone per il loro orientamento sessuale.

alla discriminazione si aggiunse, nel caso, la diffamazione.

e il Presidente della Provincia Autonoma di Trento aveva deciso invece che era perfettamente legittimo il comportamento di quella scuola privata, peraltro convenzionata con la Provincia e da questa finanziata, e si era rifiutato di intervenire.

. . .

ops, ma perché sto pensando al Disegno di Legge Zan e a chi ha stabilito al Senato che di questi problemi non si deve neppure discutere?

ma chi sono, in questo caso, i seminatori di ziz-Zan-ia?

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...