31 agosto, morti da covid 2020-2021: quelli che girano la testa dall’altra parte – 411

oramai il paragone con l’anno scorso non ha quasi più senso; con in 75 morti da covid di oggi si ha l’impressione di entrare in una fase nuova.

31 agosto 2020morti di Covid: 6

31 agosto 2021morti di Covid: 75  

stiamo risalendo al contrario la curva che avevamo disceso con tanta sicurezza a giugno?

73 morti li abbiamo avuti il 4 giugno; il 3 giugno furono 59, giusto per avere un punto di appoggio su cui innestare le previsioni per domani.

ma 73 morti li avemmo anche il 19 ottobre dell’anno scorso, e poi il giorno 20 furono 89, e però domani i morti non saranno certamente un numero paragonabile.

aspettiamo ancora a disperarci: il lunedì e il martedì devono riassorbire i morti mancanti della domenica.

la tendenza all’aumento è molto meno marcata nella media degli ultimi 7 giorni:

2020: totale 42; media : 6 (+0,3 rispetto al giorno precedente)

2021: totale 366; media: 52,3  (+2, 2 rispetto ad ieri)

. . .

i morti di quest’anno, che salgono a fine agosto, permettono di puntare il dito, oltre che sulla colpevole per eccellenza, la variante Delta, sulla sue complici evidenti, che sono le vacanze quest’anno e le diminuite restrizioni.

certo, dopo avere detto questo, io dovrò cospargermi il capo di cenere ed essere trascinato davanti a qualche tribunale del popolo, o meglio del popolaccio, perché invece la colpa è tutta e soltanto degli stramaledetti che non si vaccinano.

e io aspetto con ansia, sperando che possa scagionarmi almeno in parte, che sia realizzata la promessa di dire con chiarezza quanti sono i morti non vaccinati e quali invece sì.

. . .

certo che, se stiamo a questa narrazione, il mondo appare veramente assurdo ed inspiegabile.

abbiamo dei vaccini che danno, se non sicurezza assoluta, una discreta garanzia e ci sono alcuni milioni di matti in giro per l’Italia e per il mondo che la rifiutano. come si spiega?

poi leggi che comunque i vaccini mancano e che, se anche ci fosse una miracolosa conversione di massa dei no-vax, non ci sarebbero le fiale per vaccinarli tutti adesso.

e allora che cosa aspettate, cagadubbi, a riversarvi tutti nei centri vaccinali per dimostrare che il re è nudo? voi utili solo come spaventapasseri…

poi certo, ci sono anche quelli che si sono identificati a tal punto nella parte assegnata che trascendono, minacciano, tirano un pugno qua e là.

ma quelli che propongono alla Regione Lazio di far pagare le degenze a 1.700 euro al giorno a chi si ammala non vaccinato, non sono dei pazzi che soffiano sul fuoco?

e sono gli stessi che a marzo 2020 andavano in giro a dire l’Italia non si ferma e hanno rinviato le zone rosse e i lockdown fino a che hanno potuto?

e dobbiamo fidarci di loro?

hanno già migliaia di morti sulla coscienza e fanno i maestri di morale agli altri?

ma cosa aspettano a rendere obbligatorio il vaccino, allora?

almeno allora avranno il diritto di fare tutti i divieti che oggi fanno senza una base giuridica chiara.

. . .

il mio amico ed ex-vicino di casa Vincenzo Cottinelli, che fu già segretario locale di Magistratura Democratica prima di dimettersi da giudice per mettersi a fare il fotografo, ha mandato anche a me una mail giuridicamente dottissima, ma un poco strana stilisticamente: un vero e proprio post senza blog, per dire delle cose assolutamente condivisibili sul diritto costituzionale dello stato e quindi del governo, di limitare i movimenti dei cittadini per motivi sanitari e anche di imporre trattamenti sanitari con una legge, per garantire la salute pubblica, che tra i diritti costituzionali ho il sospetto che sia quello che fa da base a tutti gli altri.

ma senza questo passaggio fondamentale di una legge che renda obbligatori i vaccini e dica quali, ci sono provvedimenti che restano incoerenti ed oso dire che all’ex-magistrato di sinistra il dettaglio sfugge.

quindi è sbagliato prendersela, caro Vincenzo, con i più bizzarri, per certi aspetti i più pericolosi, perché non sembrano così retrogradi e ignoranti (e in fin dei conti oggettivamente di destra) […[: sono gli anticapitalisti duri e puri, che rifiutano il vaccino perché è un prodotto di giganteschi mostri unificati sotto il nome di Big Pharma. Cioè le industrie farmaceutiche, colossali, multinazionali, monopolistiche, le quali: a) probabilmente fanno parte, insieme a governi, gruppi finanziari, singoli miliardari (Bill Gates, Clinton, Soros) di un complotto mondiale finalizzato a indurre un falso bisogno di un farmaco da loro prodotto, con la sottomissione di interi popoli a misure restrittive e all’assunzione coatta di una sostanza non controllata o di dubbia efficacia; b) in ogni caso lucrano miliardi da questa produzione artificiosamente indotta, a spese dei governi e cioè dei popoli. L’opposizione al vaccino è per questi un momento fondamentale di una guerra di resistenza anticapitalistica e antiautoritaria.

ehi, ce l’hai con me?

Sembra proprio una Big Dementia: boicottare, pur in mancanza di fondati motivi, un singolo prodotto. Ma è il rifiuto di uno strumento utile per la vita e la salute mondiale. Non bisognerebbe esitare a smascherarlo. Infine: vaccinarsi, come andare in auto, non è rinunciare alla lotta per fiscalità e giustizia sociale.

lottare per qualcosa senza pagare prezzo: conosco la solfa.

ma vedo ora un nuovo avviso in testa alla mail: Gmail non ha potuto verificare che provenisse realmente da v.cottinelli@…. Evita di fare clic sui link, scaricare gli allegati o rispondere con informazioni personali.

un trucchetto ad personam per capirmi informazioni preziose? sapendo i miei punti deboli. mon dieu

. . .

intanto però ci sfuggono le informazioni che più contano: questa ce la dà addirittura Al Jazeera, a che cosa siamo ridotti noi succubi della stampa italiana; ma ovviamente il merito è di fla, che me l’ha segnalata.

Gli scienziati sudafricani hanno rilevato una nuova variante del coronavirus con mutazioni multiple, la C.1.2, per ora presente solo a livelli molto bassi ed è troppo presto per prevedere come potrebbe evolversi.

per ora si può dire che lì è comparsa a maggio e fino a luglio ha prodotto soltanto lo 0,2% dei casi; ma poi a luglio è passata dallo 0,2 al 2% ed è già apparsa anche in Cina, Mauritius, Nuova Zelanda e Regno Unito.

attualmente in Sudafrica è arrivata al 3% dei casi e di sicuro si può dire che la sua velocità di affermazione è due volte superiore alle varianti precedenti; di questa variante però, della sua infettività e della sua capacità di bypassare i vaccini non sappiamo ancora niente di preciso.

anche se la preoccupazione nasce dal fatto che tutti sanno che prima o poi una variante più pericolosa ancora potrebbe arrivare, anzi, in un certo senso, gli esperti la stanno quasi aspettando.

e infatti parlano di una prossima quarta ondata in arrivo, non con riferimento alla variante Delta, che in realtà rappresenta la terza, ma alla prossima, inevitabile.

. . .

al riguardo segnalo il breve e fondamentale post di Scienziati Matti: in realtà la semplice ed essenziale recensione di un libro, Epidemie e società, che ha il grande merito di ricordarci, attraverso un’analisi storica complessiva, che ci sono epidemie che fanno la storia, mettono alla prova le società che attraversano, ne evidenziano le debolezze strutturali e sono anche in grado di distruggerle: un argomento che la storia scolastica non ama proprio.

credo che, dopo un anno e mezzo di covid ci stia diventando chiaro, almeno se ci ragioniamo su, che non siamo di fronte ad un episodio circoscritto e controllabile, ma ad una prova decisiva del futuro del nostro mondo.

è sempre più evidente che sta svanendo la promessa di risolvere il problema in breve tempo con i vaccini, che è la risposta classica di questa società che vuole difendere se stessa.

sembra che abbiamo di fronte, invece, un virus che ci metterà alla prova per anni, o che si prepara a diventare un elemento costante del nostro prossimo paesaggio sociale.

un virus che ha già dimostrato di far saltare con facilità il feticci della democrazia (visto che lo combattono meglio i regimi autoritari) e delle libertà del cosiddetto stato di diritto.

un virus nemico dei diritti umani e soprattutto del principale, che è la vita, e che riesce a trasformare i progressisti del passato nelle imitazioni fascistoidi dei tedeschi che di fronte alle discriminazioni dei nazisti giravano la testa dall’altra parte, ma soltanto perché in realtà intimamente d’accordo.

. . .

dovremmo avere una testa molto flessibile per riuscire ad immaginarci che cosa potrà diventare una società che debba convivere col virus per anni, come fu con la peste per l’impero romano, alla fine piegato, e assieme al virus alla catastrofe climatica (e nella crisi finale non mancò neppure questa, allora, solo che allora, almeno, era dovuta al freddo, relativamente più facile da controllare).

certo, tutto questo non renderà gli uomini né più saggi né più buoni.

potrà renderli più simili a bambini spaventati e quindi feroci; il vecchio film Il signore delle mosche che descrive l’imbarbarimento progressivo di un gruppo di bambini civilizzati sperduto su un’isola deserta, potrebbe essere la metafora più terribile del nostro futuro.

comincio a capire quelli che girano la testa dall’altra parte: lo spettacolo del futuro è orribile.

7 commenti

  1. Pare che 28 fossero morti dei giorni scorsi. Quelli non contano, le regole del gioco sono diverse.
    Come in UK che i morti per Covid19 sono solo quelli che muoiono entro 28 giorni dal test positivo. Se pensi che c’è una buona parte che va avanti per più di un mese… Ora scopri il trucco.

    I dati sui vaccinati/non vaccinati non ce li hanno. Se non si fossero accorti le loro statistiche ufficiali sono sempre indietro di 2 settimane oltre ad essere a campione. Però siamo qui per essere impressionati. Pare che nemmeno negli USA abbiano quel dato.

    "Mi piace"

    • anche oggi ci danno i morti arretrati? ma allora è un vizio…
      ha senso continuare la mia rubrica con numeri così ballerini?

      altri però dicono che contano come morti covid chi era positivo sei mesi prima!!!
      e mi pare anche che sia qualche politico di peso.

      non dovrebbe essere difficile aggiungere una casellina vacc sì no, ma se non sai neppure contare, figurarsi il resto…

      mi viene invece la frase che disse qualcuno sui re di Francia: chi sono questi che non hanno saputo neppure contare fino a 20?

      "Mi piace"

      • Se non sanno nemmeno contare figuriamoci se riescono a fare una cosa più complessa. E se la faranno immagino useranno la stessa accuratezza impiegata per contarli. Ma semplicemente perché le due cose devono andare d’accordo. Non puoi avere morti ancora vivi.

        Al di là del tempo si dovrebbe valutare l’impatto del Covid19 sulle probabilità di continuare a vivere di una persona. Ma dico scemenze… questi non riescono nemmeno a contarli.

        Il problema della casellina è che devono farla a tutte le migliaia di ricoverati perché non sanno chi ce l’ha farà e chi no.

        "Mi piace"

  2. Ho letto oggi dell’alzata d’ingegno dell’assessore alla sanità laziale. Ce n’era proprio bisogno… io penso, e spero di esagerare, che si stia creando proprio a bella posta il clima perché qualche mente fragile, o qualche infiltrato che non manca mai, faccia qualche violenza propedeutica ad un’altra bella stretta repressiva. Il giornalista malmenato, per carità, condannò la violenza eccetera, ma se tu vai a chiedere in una manifestazione anti green pass “lei si è vaccinato?” non stai provocando? E quando a questo assessore manifesteranno sotto casa (è ovvio che sarà così) contro le bestialità che ha vomitato chiamerà la polizia a difenderlo, contro la violenza degli irresponsabili? Per che cosa, poi, per giustificare l’obbligo vaccinale? Non hanno coraggio di farlo, gli serve un pretesto? Poi dice uno vota la Meloni…

    "Mi piace"

    • dell’assessore del Lazio pensavo di avere già parlato ieri, e invece no, avevo soltanto preparato un appunto, e poi la mail del mio amico era troppo lunga; così è rimasto soltanto un accenno oggi. ma avevo già anticipato tutto il male che si poteva dirne, qui: https://corpus2020.wordpress.com/2021/08/27/26-agosto-morti-da-covid-2020-2021-la-sanita-pubblica-etica-e-il-sogno-del-vaccino-universale-405/

      io credo che questi sono proprio imbecilli, non arrivo neppure a pensare che lo facciano con un progetto: si stanno facendo prendere la mano. tu stai dicendo delle cose di buonsenso, ma se questi non hanno neppure il buonsenso…
      certo, pensando come siamo fatti, si rischia che prima o poi il morto ci scappi davvero: temo per domani.

      questi falsi demokrat, degni delle repubbliche popolari, non li voto da anni, come sai, alle politiche, perché annullo la scheda; smetterò di votarli anche alle elezioni locali…
      già ho fatto l’enorme cazzata di votare Gori alle ultime regionali e mi vergogno.

      votare la Meloni è impossiblle, ovviamente, meglio evitare il seggio, così non si rischia neppure di contagiarsi con qualche vaccinato… ahah

      Piace a 1 persona

      • Comunque io qualche giorno fa lo dicevo che si sarebbe arrivati a questo punto. Già tra la gente, pompata anche da certe TV, si sentiva… “non si sono voluti vaccinare? Ca..i loro! Che paghino tutto!” Però che venisse fuori uno del PD per primo, non me l’aspettavo (sono ancora troppo ingenuo…)

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...